Home Gravidanza Salute e benessere

Acqua e limone in gravidanza: si può bere?

di Simona Bianchi - 11.01.2023 - Scrivici

acqua-e-limone-in-gravidanza-si-puo-bere-
Fonte: Shutterstock
Bere acqua e limone ha molte proprietà benefiche, ma alcune donne in attesa si chiedono se possa fare male al feto: le proprietà e i benefici

In questo articolo

Acqua e limone in gravidanza

Il limone è un ingrediente importante e che non manca mai sulla tavola. Usato per condire numerosi piatti, molti lo assumono la mattina presto appena svegli insieme a un bicchiere di acqua fredda o tiepida. L'elevata acidità, però, fa sorgere il dubbio che possa far male alle donne in gravidanza. In realtà, come riporta l'Inran, l'istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione, questo frutto ha numerose proprietà benefiche e può essere consumato senza problemi anche dalle donne incinte. Favorisce l'idratazione, contiene vitamina C e aiuta a espellere le tossine dall'organismo con più facilità.

Le proprietà del limone

Il consumo del limone, sempre secondo l'Inran, è consigliato alle donne in gravidanza per svariati motivi:

  • è efficace per contrastare la disidratazione, problema comune delle future mamme
  • grazie alla vitamina C favorisce il corretto sviluppo delle ossa del bambino
  • purifica il tratto gastrointestinale e aiuta a prevenire problemi allo stomaco

I benefici dell’acqua e limone per le donne in gravidanza

Un bicchiere d'acqua con il succo di mezzo limone o di un limone intero è ottimo per purificare l'organismo ed è inoltre un efficace rimedio naturale per prevenire le nausee in gravidanza. Inoltre:

  • Riduce la pressione alta durante la gravidanza
  • Previene infezioni comuni, come il raffreddore e alcuni tipi di febbre, e rafforza il sistema immunitario
  • Contiene acido folico, nutriente essenziale per lo sviluppo nervoso del feto
  • Aiuta a trattare l'indigestione derivante dalla gravidanza, oltre a prevenire e ridurre la stitichezza
  • Stimola la diuresi e aiuta a mantenere una sana funzione renale, poiché è noto per le sue proprietà diuretiche
  • Idratando il corpo, previene alcuni sintomi della gravidanza, come mal di testa, crampi e vertigini
  • Aiuta ad assorbire il ferro e migliora la circolazione sanguigna

Le controindicazioni del bere acqua e limone

Gli elevati livelli di acido citrico del limone aumentano il rischio di sviluppare reflusso acido, che è abbastanza comune durante la gravidanza.

Questa condizione può verificarsi quando si beve in eccesso del succo di limone concentrato. L'acqua e limone non hanno particolari controindicazioni, va però limitato il consumo di bevande zuccherate. Per esempio è preferibile bere un bicchiere di semplice acqua e limone senza alcuna aggiunta a una tisana di acqua, limone e miele. A lungo andare bere acqua e limone potrebbe causare problemi allo smalto dei denti.

Acqua e limone in allattamento

Come per la gravidanza, anche durante l'allattamento la combinazione acqua e limone è consigliata. Allattando si perdono infatti molti liquidi che possono essere reintegrati con la bevanda. Un bicchiere di acqua e limone al giorno permette di fare il pieno di vitamina C, B, calcio, magnesio, fosforo, proteine e carboidrati e garantisce latte sano per il bambino. Altri benefici sono:

  • impedisce l'ingresso di tossine nel latte materno
  • aiuta le madri che soffrono di pressione alta
  • fornisce sollievo contro il mal di gola
  • è molto efficace per evitare la comparsa di vene varicose
  • migliora la pelle della mamma e del bambino
  • previene il rischio di cancro al seno nelle donne che allattano, grazie all'attività anti-tumorale del limonene
  • purifica il sangue mantenendolo libero da probabili infezioni che possono comparire durante l'allattamento.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli