Bruciore di stomaco

Contro il bruciore di stomaco

bruciore_stomaco_incinta
08 Luglio 2008
Ma quanto sei diventata acida ... Non preoccuparti nell'ultimo trimestre di gravidanza è normale. Segui alcuni semplici trucchetti per tenere il fastidio sotto controllo.
Facebook Twitter Google Plus More

Una futura mamma su tre soffre di bruciore di stomaco, soprattutto nell’ultimo trimestre di gravidanza. Niente di cui preoccuparsi, dicono i dottori, che forniscono anche una spiegazione chiara ed esaustiva: poiché il bimbo all’interno dell’utero è già abbastanza grande, il muscolo che blocca lo stomaco verso l’alto in direzione dell’esofago è tenuto costantemente sotto pressione.

 

Il bruciore allo stomaco è un disturbo molto frequente durante gli ultimi mesi della gravidanza. Ma con qualche accorgimento è possibile contenere il fastidio.

 

A volte questo muscolo non è in grado di resistere alla pressione, quindi il contenuto acido dello stomaco sale irritando la sensibile mucosa dell’esofago. E si prova quel bruciore infernale. Particolarmente forte è il bruciore di stomaco durante la notte, perché da distesi è ancor più facile che il contenuto acido dello stomaco salga.

Ecco cosa puoi fare

 

  • Solleva il lato testa del letto oppure metti un cuscino in più sotto la testa. In questo modo il contenuto acido dello stomaco non può salire facilmente.

  • Mangia poco e spesso nell’arco della giornata in piccoli e numerosi, perché dopo un pasto abbondante la pressione del cibo sullo è forte.

  • Mangia pochi grassi, perché cibi facilmente digeribili appesantiscono meno lo stomaco.

  • Rinuncia per quanto possibile a dolci, caffè, tè e succhi di frutta, perché provocano acidità.

  • Prima dei pasti bevi uno o due sorsi di acqua calda, preparando così lo stomaco alla digestione.

  • Mastica tre o quattro nocciole fino a ridurle in poltiglia e poi inghiottile: attenuano il bruciore.

  • Mastica lentamente mezza patate lessa oppure una carota cruda fino a quando non sentirai un sapore dolciastro: neutralizza l’acidità.

  • Piccole merende altamente proteiche fra i pasti possono essere formaggi tipo “quark”, yogurt o kefir. Le proteine contenute in queste sostanze aiutano a neutralizzare l’acidità di stomaco.

  • Un cucchiaino di senape a fine pasto. È un sistema molto efficace, anche se non si conosce ancora il perché.

  • Rimedi naturali: prova con l’agopressione. Il punto dell'agopressione per lo stomaco si trova sul palmo della mano, più precisamente sull’eminenza tenare. Per trovarlo, devi appoggiare il dito nel punto in cui le linee della mano convergono verso il polso. Quindi spostati di circa un centimetro in direzione del pollice: hai trovato il punto dello stomaco! Esercita una forte presisone su questo punto, per almeno 30 secondi.

 

Leggi anche: