Home Gravidanza Salute e benessere

Depilazione prima del parto: come e quando farla

di Francesca Capriati - 29.09.2021 - Scrivici

depilazione-prima-del-parto
Fonte: shutterstock
Depilazione prima del parto: quanto tempo prima del parto fare la ceretta? Perché fare la tricotomia pube e come fare la ceretta all'inguine

In questo articolo

Depilazione prima del parto

Fino a qualche anno fa quando si entrava in ospedale per partorire era pratica frequente e di routine fare una depilazione rapida con la lametta (in genere ci pensavano le ostetriche o le infermiere). Non si tratta di una pratica piacevole e molte donne si sentono ancora oggi imbarazzate al pensiero ed è per questo che decidono di fare loro stesse una depilazione prima del parto.

Perché si fa la depilazione prima del parto?

Lo scopo principale è prevenire eventuali infezioni che possono essere favorite dalla presenza dei peli pubici, soprattutto in caso di episiotomia.

Ceretta all'inguine in gravidanza

Molte donne fanno la ceretta inguinale regolarmente, indipendentemente dalla gravidanza. E' un'abitudine consolidata all'interno della loro beauty routine periodica e si rivolgono all'estetista professionale.

Si può continuare a farla anche durante la gravidanza e in vista del parto?

I pareri sono discordanti. Sicuramente a gravidanza avanzata è difficile fare una ceretta inguinale da sole ed è indispensabile rivolgersi all'estetista. Tuttavia la rimozione dei peli pubici non è necessaria dal punto di vista medico, anzi alcuni ritengono che, in caso di episiotomia o parto cesareo, la ricrescita dei peli possa in qualche modo interferire con la cicatrizzazione delle ferite.

Alcuni studi hanno, infatti, suggerito che se i peli vengono lasciati nella zona del perineo c'è una piccola riduzione dei tassi di infezione. Il problema non dovrebbe porsi, invece, se si sceglie di dare solo una sfoltita e di non fare una depilazione totale.

Tricotomia pube

In altre parole non c'è una regola ferrea per quanto riguarda la tricotomia al pube, cioè la depilazione nella zona interessata. Ecco qualche consiglio per sapere cosa fare:

  • chiedi al tuo ginecologo o all'ospedale dove partorirai se è pratica comune depilare le partorienti prima del parto, se la risposta dovesse essere affermativa allora potresti scegliere di depilarti tu stessa prima di entrare in ospedale;
  • se non ci sono indicazioni precise da parte del medico fai ciò che ti fa sentire meglio.

Ceretta bikini o brasiliana?

Meglio evitare una ceretta brasiliana o completa e optare per la classica ceretta bikini, che rimuove solo i peli che fuoriescono in maniera disordinata al di fuori dell'area del bikini, oppure per una sfoltita ai peli troppo lunghi, in questo modo non causeranno prurito o fastidio nella ricrescita.

Metodi per depilarsi prima del parto

Esistono diverse tecniche per depilarsi in gravidanza in vista del parto.

  • Ceretta: inutile negare che è dolorosa e lo è soprattutto in gravidanza perchè la pelle è più sensibile e si è anche più emotive. Inoltre potrebbe causare un'infezione o un'eruzione cutanea sulla pelle così delicata e sensibile. Il vantaggio è che certamente si tratta di una depilazione accurata, duratura ed efficace. Evita di fare la ceretta da sola e rivolgiti solo ad un'estetista professionista.
  • Creme e prodotti per la depilazione: i prodotti per la depilazione sono molto apprezzati da un ampio spettro di donne. Non si prova dolore e sono decisamente più economici. Inoltre possono essere usati facilmente a casa magari facendosi aiutare dal futuro papà. Molte persone credono che l'assorbimento nella pelle di sostanze chimiche contenute nelle creme possa danneggiare il bambino ma non c'è nessuno studio che confermi queste teorie. Piuttosto ad infastidirti potrebbero essere gli odori intensi che emanano questi prodotti depilatori.
  • Rasatura: questo è il metodo adottato nelle cliniche e dei reparti maternità. E' probabile che, se c'è una ricrescita dei peli all'arrivo in ospedale, un'infermiera procederà con una rapida rasatura. Ricorda che la rasatura può causare graffi e piccole escoriazioni, responsabili di eruzioni cutanee ed irritazioni. Inoltre spesso la ricrescita è fastidiosa e causa prurito.
  • Forbici: se vuoi evitare una ceretta puoi semplicemente sfoltire i peli con delle forbici a punta arrotondata. Attenzione quando le usi nella zona vulvare e usa sempre solo forbici sterilizzate e mani pulite.

Quanto tempo prima del parto fare la ceretta?

Se hai intenzione di raderti a casa, fallo 48 ore prima di andare in ospedale.

Fonti

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli