Home Gravidanza Salute e benessere

Qual è il ruolo degli estrogeni prima e durante la gravidanza

di Elena Berti - 05.07.2022 - Scrivici

donna-incinta
Fonte: Shutterstock
Qual è il ruolo degli estrogeni in gravidanza, a cosa servono e come influiscono sul concepimento, l'impianto e la crescita del feto

Estrogeni in gravidanza: il loro ruolo

Il corpo umano è una macchina meravigliosa che per funzionare ha bisogno di molte cose: acqua, vitamine, sali minerali. Perché tutto funzioni alla perfezione è anche fondamentale l'equilibrio ormonale. Nelle donne, un ruolo importante lo giocano gli estrogeni. Oggi vediamo insieme a cosa servono gli estrogeni in gravidanza, prima, durante e dopo.

In questo articolo

Estrogeni in gravidanza, che ruolo hanno?

Gli estrogeni sono ormoni prodotti in maggiori quantità dalle donne, e per questo si possono definire "femminili". Hanno un ruolo fondamentale in diverse fasi della vita, anche se prendono nomi diversi a seconda del momento. Si distinguono infatti:

  • l'estradiolo, più concentrato durante la vita fertile
  • l'estrone, tipico della menopausa
  • l'estriolo, l'estrogeno più alto in gravidanza

Gli estrogeni hanno compiti diversi, che vanno dalle funzioni cerebrali alla distribuzione del peso, dalla protezione delle ossa allo sviluppo della mammella. Sono ovviamente fondamentali anche per lo sviluppo dell'apparato genitali e per questo svolgono un ruolo cruciale nella ricerca di una gravidanza, dato che regolano il ciclo mestruale.  

Si può quindi dire che il ruolo degli estrogeni in gravidanza sia molto ampio e vada dall'età fertile al post parto. Vediamo perché.

Gli estrogeni e il concepimento

Il primo momento in cui gli estrogeni hanno un ruolo importante nella gravidanza è ovviamente quello del concepimento, che dipende dalla capacità fertile della donna. Una donna con livelli ormonali adeguati e con un ciclo regolare avrà più chance di restare incinta.  

Una volta concepito, gli estrogeni sono fondamentali perché tutto vada a buon fine: dopo la fecondazione, infatti, prima il corpo luteo e successivamente la placenta producono estrogeni affinché la gestazione proceda bene. L'aumento del valore di questi ormoni causa anche i sintomi più comuni della gravidanza, come nausea e vomito, seno gonfio, pancia tesa.

 

Cosa fanno gli estrogeni in gravidanza

Una volta impiantata la gravidanza, gli estrogeni continuano ad avere un ruolo importante perché regolano molto attività. È grazie a loro se l'utero cresce e il seno si prepara per l'allattamento, ma contribuiscono anche al lavoro della relaxina, che fa rilassare i legamenti delle pelvi favorendo così il passaggio del feto durante il parto.  

A proposito del feto, anche qui gli estrogeni sono importanti, perché aumentano il flusso sanguigno della placenta, permettendo al bambino di crescere correttamente.  

Estrogeni alti ed estrogeni bassi

Come abbiamo già detto, perché tutto funzioni regolarmene il valore degli estrogeni deve essere adeguato. Ma che succede quando sono troppo alti o troppo bassi? È facile intuire che valori sballati degli estrogeni possono compromettere una gravidanza, addirittura impedire il concepimento.  

Per esempio, quando sono troppo alti (iperestrogenismo), concepire diventa quasi impossibile. Gli estrogeni troppo bassi, invece, potrebbero indicare l'avvicinarsi della menopausa, perciò se avete superato i 40 e faticate a concepire, dovreste indagare anche questo valore, soprattutto se avete sintomi.  

L'aumento degli estrogeni è invece normale in gravidanza, proprio per i motivi che abbiamo elencato, valore che tende poi a scendere dopo il parto e durante l'allattamento.  

Insieme agli estrogeni, in gravidanza anche il progesterone svolge un ruolo fondamentale già a partire dal concepimento, perché permette all'ovulo fecondato di impiantarsi regolarmente nell'utero.  

Per questo è importante, in caso di sintomi come ciclo irregolare, aumento di peso, perdita di capelli e sbalzi di umore confrontarsi col medico, ginecologo o endocrinologo, soprattutto qualora si cercasse un figlio, dato che gli estrogeni in gravidanza giocano un ruolo cruciale.

TAG:

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli