Home Gravidanza Salute e benessere

22 aprile, Giornata nazionale per la salute della donna: la gravidanza come momento di prevenzione

di Francesca Capriati - 15.03.2022 - Scrivici

giornata-nazionale-per-la-salute-della-donna
Fonte: shutterstock
Giornata nazionale per la salute della donna: 22 aprile 2022 giornata dedicata alla salute femminile. Un'occasione per riflettere su come la gravidanza sia un momento di prevenzione

In questo articolo

Giornata nazionale per la salute della donna

Ogni anno il 22 aprile - giorno di nascita del premio Nobel Rita Levi Montalcini - si celebra la Giornata nazionale per la salute della donna, una ricorrenza nata per sensibilizzare sulla prevenzione e sulla cura della salute femminile. In questo 2022 si celebra la seconda edizione di un momento di riflessione sulla salute della donna e sull'importanza della prevenzione. In questo senso la gravidanza rappresenta un'occasione preziosa.

La gravidanza come momento cruciale per la prevenzione

L'ostetrica Viviana Presicce, ideatrice e fondatrice di Pronte a Rinascere, il primo percorso interamente online di preparazione alla nascita e alla maternita, spiega che grazie agli screening indicati prima, durante e dopo la gravidanza si possono migliorare stati di salute che non si conoscevano, intercettare patologie anche gravi o migliorare la qualita della propria vita.

L'esperta spiega che secondo un'indagine pubblicata nel 2004 sull'American Journal of Obstetrics and Gynecology il 30-40% delle donne cui viene diagnosticato un cancro cervicale si trova in eta riproduttiva e il cancro cervicale è la neoplasia più frequentemente diagnosticata in gravidanza.

Dati come questo danno bene l'idea di quanto sia importante la prevenzione, che in alcuni casi può salvare la vita, e di come gli screening siano essenziali.

Quali sono gli esami imprescindibili per una donna che si approccia o vive la gravidanza?

L'ostetrica Viviana Presicce li suddivide in tre momenti.

Prima della gravidanza

  • Esami del sangue: «Prima di intraprendere una gravidanza sarebbe sempre bene fare degli esami del sangue generici, per valutare lo stato di salute generale della donna, ma anche degli esami più specifici», spiega Presicce.
  • Non dovrebbero mai mancare gli esami della glicemia
  • i test per malattie virali - come epatite o aids - o gli esami tiroidei.

Grazie a questi esami, si possono intercettare malattie che magari fino al momento del test non hanno manifestato sintomi. Con un controllo della glicemia, potrebbero anche subito insorgere dubbi circa la possibilita di diabete gestazionale in gravidanza. È bene quindi approfondire per non trovarsi impreparati.

Durante la gravidanza

  • Pap test: fondamentale per scongiurare tumori al collo dell'utero o intercettarli in uno stadio iniziale. «Spesso le donne hanno paura di farlo perché temono possa portare problemi al bambino o mettere a rischio la gravidanza. In realta è un esame sicuro perché si fa nella parte inziale del collo dell'utero», spiega l'ostetrica.
  • Visita senologica: durante la gravidanza il seno cambia e possono comparire noduli o tumefazione. Se all'autopalpazione viene il sospetto è bene approfondire con un esame specifico. «La mammografia è sconsigliata perché per farla si utilizzano radiazioni ionizzanti, che sono pericolose per il feto, però un buon senologo può riuscire a vedere se ci sono problematiche anche attraverso un'ecografia, che è un esame sicuro», consiglia Viviana Presicce. La mammografia, può essere rimandata a qualhe mese dopo la fine dell'allattamento.
  • Misurazione della pressione: la misurazione della pressione, che viene fatta ad ogni visita della mamma, aiuta a intercettare problematiche di ipertensione. In alcuni casi l'ipertensione può manifestarsi in gravidanza, in altri, però, la misurazione della pressione può aiutare a diagnosticare problemi di ipertensione non emersi in passato.
  • Curva glicemica: nei casi richiesti indispensabile per individuare il diabete gestazionale, la curva glicemica è anche un'occasione per rivalutare il proprio stile di vita, che può essere magari più improntato all'alimentazione equilibrata e sana o al movimento.

Dopo la gravidanza

  • Riabilitazione del perineo: la gravidanza mette a dura prova il perineo ma è anche una grossa opportuita di conoscere una parte del corpo che si considera ancora poco. Il perineo influisce molto sulla salute della donna lungo l'arco di tutta la vita, e può andare ad intaccare la salute sessuale ma anche provocare disturbi di incontinenza. L'aiuto di un'ostetrica, che possa consigliare esercizi mirati di riabilitazione, è pressoché fondamentale.
  • Controlli di routine: dopo il parto è sempre bene controllare la glicemia e la pressione sanguigna e sottoporsi a una visita ginecologica di controllo.

Esami da fare prima della gravidanza

In questo podcast la Dott.

ssa Viviana Presicce ci indica gli esami indispensabili da fare prima della gravidanza

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli