Gravidanza - Prima puntata

Mini-guida benessere per future mamme

relax_yoga
08 Luglio 2008
C'è chi in gravidanza si sente al massimo dello splendore e chi invece fa fatica a sopportare tutti i cambiamenti che il nuovo stato comporta. Tu come ti senti? Prendi spunto dai nostri consigli per vivere bene queste 40 settimane.
Facebook Twitter More

Rilassarsi in gravidanza

Cerca un posto comodo nella casa, chiudi gli occhi, inizia a inspirare ed espirare. Ti piacciono i profumi? Metti qualche goccia di olio di lavanda o di agrumi sulla pelle. Aiutano a rilassare la mente e a ridare energia. Se preferisci altri profumi, chiedi al ginecologo o al farmacista: non tutti gli oli eterici sono adatti alle gestanti. Oppure senti il profumo dei fiori freschi: attraverso i funicoli nervosi i profumi hanno l’effetto di una terapia rilassante sul nascituro. (LEGGI: Musica relax per la gravidanza)

Nuoto con il pancione

Per chi prova tutto: water-shiatsu o aqua-balancing

Vai a nuotare, lasciati sostenere dall'acqua. Tra le onde spariscono gli edemi, la pressione sanguigna scende e la pelle viene massaggiata come in un trattameno di linfodrenaggio. Nell'acqua le gestanti si sentono come una bambolina dentro una matrjoska: nella loro pancia il bimbo, immerso nell'acqua e loro accarezzate dall’acqua. Stare nell'acqua avvicina le mamme al bambino.

Riposa bene

Per chi ama i rimedi naturali: massaggi lievi a piedi e polpacci con olio di sesamo e di lavanda caldi, poi le calze e via a letto

Dormire bene è difficile? Non c’è da meravigliarsi: devi andare in bagno spesso, il bimbo si muove, i pensieri ti tengono sveglia. Tutto vero, ma cerca di aiutarti. Compra un cuscino per l'allattamento (pratico anche dopo il parto) ha la forma di una mezzaluna: lì puoi appoggiare pancia e coscia, non è tanto morbido e per questo non scivola via!

Trattati come Cleopatra

Le future mamme non solo hanno il permesso di viziarsi: devono viziarsi! Sai cosa sostiene l’antichissima medicina ayurvedica: "Le azioni benefiche che le gestanti si concedono, saranno utili poi al nascituro". Quindi, che ne diresti di un bel bagno? Che non sia troppo caldo, però. E attenzione a non scivolare quando esci dalla vasca. Ideale per una meditazione in vasca: un bagno completo con 8-15 gocce di incenso o mirra. Queste erbe curative erano tra i preziosissimi doni portati al Bambino dai Re Magi: provale, capirai il perché! La pelle del pancione è tesa e prude? Fai un bagno con sale marino. Per una pelle vellutata aggiungi in vasca un bicchiere di panna e un bel po’ di olio di mandorla: rilasserà corpo e mente in modo inaspettato!

Future mamme, attenzione ai denti

Ogni tre mesi un controllo dal dentista. Le donne incinta sono più a rischio carie

Ogni gravidanza ti costa un dente? Per fortuna non più, però devi curare bene i tuoi denti. Sì, perché attraverso i cambiamenti ormonali e il fabbisogno aggiuntivo di minerali, i denti sono particolarmente soggetti alla carie. Lavati i denti dopo ogni pasto, mattina e sera. Usa il filo interdentale, mangia sano, attenta ai fluoruri e in gravidanza, ogni tre mesi, fai un check-up dal dentista. Quando nascerà, potrai sorridere al tuo bambino con un sorriso smagliante.

Seno in forma in gravidanza

Per sostenere il tessuto connettivo bisognerebbe portare un reggiseno con spalline larghe e di materiale morbido ed elastico. Occhio alla qualità: un buon reggiseno protegge il tessuto connettivo

Nei primi mesi della gravidanza non si vede ancora il pancione, ma forse avrai già notato che il seno è diverso. Perché già adesso inizia la preparazione all’allattamento. Molte donne sentono solo una tensione, il seno gonfio e più sensibile ai dolori, i capezzoli diventano più scuri e più grandi. Comincia prima che puoi con una cura intensiva: massaggi quotidiani con un asciugamano immerso in acqua fredda o un massaggio con una spugna morbida agevolano la circolazione e rendono la pelle elastica. Infine stendi una tintura di calendula (in farmacia). Lascia stare i capezzoli, altrimenti saranno troppo delicati quando allatterai.

(LEGGI: Seno in gravidanza)