Benessere nove mesi

Gravidanza, 9 trucchi anti-caldo

estategravidanzacaldo
12 Luglio 2010 | Aggiornato il 06 Agosto 2019
Pressione bassa, piedi gonfi, crampi, ritenzione idrica: sono questi i principali disturbi che causa il caldo estivo soprattutto quando si è in gravidanza
Facebook Twitter More

In gravidanza il caldo si tollera con maggiore difficoltà, perché le variazioni ormonali comportano una dilatazione dei vasi sanguigni, anche di quelli superficiali, che fanno aumentare la sudorazione ed aumentano la percezione calore. Come rimediare? Ecco i consigli di Luca Valsecchi, Responsabile di ostetricia presso l’Istituto Scientifico Universitario San Raffaele di Milano.

  1. bevi di più
  2. integra i sali minerali
  3. stai al sole con giudizio
  4. rinfrescati al mare
  5. tieni salviettine in borsetta
  6. indossa indumenti freschi
  7. prova l'aria condizionata
  8. mangia in modo leggero
  9. fai il bagno con amido di riso

1 BEVI DI PIU'

Per reintegrare i liquidi persi con la sudorazione, è indispensabile bere molto. Soprattutto in gravidanza, quando i liquidi servono non solo alla mamma, ma anche al bebè (e al liquido amniotico che lo avvolge). Bere in abbondanza è inoltre un accorgimento utile per evitare cali bruschi di pressione, ai quali la futura mamma può facilmente andare incontro. Morale: non aspettare lo stimolo della sete, ma tieni sempre una bottiglietta d’acqua a disposizione, da sorseggiare spesso.

2 OCCHIO AI CRAMPI

Quando si suda, oltre a perdere liquidi, si perdono anche sali minerali, ed una loro carenza può causare qualche crampo, soprattutto in gravidanza, quando i minerali servono per la crescita del feto. Per fare il pieno di tali sostanze, segui un’alimentazione ricca di frutta e verdura fresche. Ok ogni tanto alle bevande energizzanti, che reintegrano i sali persi. 

3 AL SOLE CON GIUDIZIO

Evita di esporti al sole nelle ore centrali della giornata: oltre ad essere le ore in cui l’afa è più insopportabile e rischiosa, sono anche quelle in cui la pelle si scotta con facilità. In più, durante l’attesa c’è una maggiore attivazione del sistema della melanina, che favorisce la comparsa di macchie, soprattutto in alcune zone del volto, come zigomi, fronte, mento (la cosiddetta maschera gravidica). Per prevenire la loro comparsa, evita le esposizioni prolungate ed applica sempre una crema con filtro protettivo elevato, pari almeno a 20-30, soprattutto sul viso. Leggi anche Al sole senza problemi

4 RINFRESCATI AL MARE

Approfitta delle prime ore del mattino per fare lunghe passeggiate sul bagnasciuga, che facilitano il ritorno venoso ed alleviano il senso di peso e di gonfiore alle gambe, che si possono avvertire soprattutto negli ultimi mesi. Ottime anche le nuotate, che hanno un effetto ritemprante, tonificano il fisico ed aiutano a prevenire mal di schiena e sciatalgie: il tutto senza avvertire il peso del pancione! Evita invece qualunque attività fisica nelle ore più calde. In vacanza con il pancione: destinazione mare

5 SALVIETTINE IN BORSETTA

Per alleviare la sensazione del caldo, tieni in borsetta delle salviettine umidificate, da passare su fronte, gola, polsi a per abbassare un po’ la temperatura. Ottimi anche gli spray di acqua termale: ce ne sono anche in formato mini, perfetti da portare sempre con sé.

6 INDUMENTI FRESCHI

Indossa indumenti in fibre naturali e un po’ sovrabbondanti, in modo da favorire la dispersione del calore. E visto che si va più soggette ai gonfiori agli arti inferiori, scegli scarpe comode, magari di mezza misura più grandi.

7 ARIA CONDIZIONATA

È di grande aiuto per alleviare la sensazione del caldo, perciò nelle ore più afose rifugiati in ambienti provvisti di climatizzatore. Attenta però a non abbassare troppo la temperatura, per evitare raffreddori: 4-5 gradi in meno rispetto all’esterno sono più che sufficienti.

8 ALIMENTAZIONE LEGGERA

No ai fritti e ai cibi troppo grassi, che impegnano troppo la digestione, sì ad una dieta abbondante in frutta e verdura di stagione, come pomodori, anguria, melone, ricchi di acqua. E limita il consumo di sale, poiché favorisce la ritenzione idrica ed accentua i gonfiori. Leggi la Dieta in gravidanza e alimentazione in gravidanza

9 BAGNI CON AMIDO DI RISO

Se è vero che in gravidanza si suda di più, è anche vero che il sudore è meno intenso, perché le ghiandole sudoripare ascellari producono meno secreto odoroso. Se però la sensazione di appiccicoso addosso ti dà fastidio, fai un bagno con avena colloidale o amido di riso (si trovano in farmacia ma anche al supermercato), che hanno una lieve azione assorbente e rinfrescante. 

Leggi anche Gravidanza in estate, 10 dritte per affrontarla bene