Home Gravidanza Salute e benessere

"Kangatraining", esercizi di ginnastica per mamma e bebè

di Sara De Giorgi - 14.01.2021 - Scrivici

kangatraining
Fonte: Shutterstock
Se desiderate fare ginnastica ma, al tempo stesso, non volete separarvi dal bebè, potete praticare il "Kangatraining", una tipologia di fitness che mamma e bambino possono fare insieme. Abbiamo intervistato l'ideatrice del "Kangatraining", l'austriaca Nicole Pascher.

Desiderate rimettervi in forma, ma avete un bebè di pochi mesi e non volete separarvi da lui? Niente paura, c'è il "kangatraining", un particolare metodo di fitness studiato appositamente per le mamme e per i loro bebè.

Fondato nel 2008 a Vienna da Nicole Pascher, danzatrice austriaca e personal trainer con grande esperienza, nonché specializzata nei workout post-parto, il "Kangatraining" è una tipologia di ginnastica per mamma e bebè ormai famosa.

Attualmente il "Kangatraining" è uno dei programmi di fitness per neomamme più diffusi al mondo e ci sono numerose allenatrici qualificate in vari Paesi. 

Abbiamo intervistato la fondatrice Nicole Pascher per chiederle qualcosa in più e per farci suggerire esercizi specifici di "Kangatraining".

In questo articolo

"Kangatraining", l'idea

Nicole Pascher ha raccontato che il metodo "Kangatraining" è nato 12 anni fa. «Un giorno ero a casa e cercavo di allenarmi, ma mia figlia di pochi mesi era accanto a me e piangeva, dunque non riuscivo a lavorare. Poi l'ho messa in una fascia e lei si è addormentata subito. Così mi è venuta l'idea di fondare il metodo "Kangatraining"».

"Kangatraining", cos'è

«Si tratta di un allenamento da fare dopo il parto e che è esattamente adattato alle esigenze di una giovane mamma e del suo bebè. Nella fattispecie si tratta di una ginnastica che viene svolta con il proprio bambino nel marsupio ergonomico o nella fascia. È molto sicura per il pavimento pelvico, per la diastasi dei retti addominali, per le ginocchia, ecc. 

Esistono più di 10 tipologie di "Kangatraining": ad esempio, con il "papakanga" le mamme e i papà si allenano con il loro bimbo. Il "Prekanga" è invece una tipologia di ginnastica moderna per le donne in gravidanza.

Ci sono allenamenti da fare indoor. Invece il programma outdoor (all'aperto) del "Kangatraining" è formato dal "KangaonWheel", dal "KangaTrail", dal "NordicKanga", dal "ReaktivKanga" e dal "KangaMix", mentre il "KangaBurn" è l'allenamento più efficace senza bimbo.

Ogni allenamento è stato sviluppato da personale specializzato nei settori della ginecologia, della scienza dello sport e della fisioterapia», spiega Nicole Pascher.

"Kangatraining", i vantaggi

«Il "Kangatraining" ha tanti vantaggi. I più importanti sono i seguenti: la mamma può ottenere grandi risultati fisici da questo tipo di allenamento e, al tempo stesso, il suo bebè le sta vicino, sente il suo battito cardiaco e si addormenta.

Esattamente come il canguro, la mamma ha il proprio bebè nel marsupio e compie una serie di movimenti di aerobica dolci, a ritmo di musica, che la aiutano a riprendere un'invidiabile forma fisica.

Allo stesso tempo il bebè riceve stimoli che lo aiutano nel proprio sviluppo psico-motorio. Infine, il "Kangatraining" è utile perché non dovrete trovare nonni, fratelli o baby sitter!». 

"Kangatraining", esercizi

Ecco un esercizio di "Kangatraining", diviso in varie fasi, da fare con il bebè nel marsupio e suggerito da Nicole Pascher.

  • «Fate attenzione a non spingere in fuori la pancia, ma tenetela in dentro.
  • In piedi con il bebè nel marsupio abbassatevi leggermente e risalite correttamente mantenendo la schiena dritta e sempre la pancia in dentro.
  • Espirate e sollevate il pavimento pelvico.
  • Inspirate e rilasciate il pavimento pelvico.
  • Non dimenticate di divertirvi più che potete!».

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli