Home Gravidanza Salute e benessere

Malattie autoimmuni e gravidanza: cos'è importante sapere se vuoi diventare mamma

di Giulia Foschi - 14.10.2021 - Scrivici

malattie-autoimmuni-e-gravidanza
Fonte: Shutterstock
In presenza di malattie autoimmuni è possibile affrontare una gravidanza, ma la donna deve sempre essere monitorata e scegliere il momento giusto per diventare mamma

Malattie autoimmuni e gravidanza

Le malattie autoimmuni sono patologie che inducono una reazione anomala del sistema immunitario, il quale attacca e distrugge i tessuti sani identificandoli, per errore, come estranei. Ne sono un esempio il lupus eritemato sistemico, la sindrome da anticorpi anti fosfolipidi, la celiachia, le tiroiditi, l'artrite reumatoide, la sindrome di Sjogren ed altre: generalmente una donna che desidera diventare mamma e soffre di una malattia autoimmune può farlo. Tuttavia, il successo della gravidanza dipende da alcuni fattori. Quali sono e cosa è importante sapere? Approfondiamo l'argomento con la professoressa Nicoletta Di Simone di Humanitas San Pio X.

In questo articolo

Malattie autoimmuni e gravidanza: come comportarsi

Cosa deve fare una donna che soffre di una malattia autoimmune e desideri diventare mamma?

"Nell'ottica di una gravidanza, la patologia autoimmune va presa in considerazione valutando tre aspetti:

  • l' effetto della gravidanza sulla malattia autoimmune;

  • l'effetto della malattia autoimmune sulla gravidanza;

  • l'effetto della malattia materna sul bambino.

La donna che soffre di una patologia autoimmune può diventare mamma ma è necessaria un'adeguata valutazione pre gestazionale effettuata da specialisti del settore. Per prima cosa la malattia autoimmune deve essere in remissione quando si cerca una gravidanza. Se la malattia è in fase di attivita' puo' peggiorare rapidamente nel corso della gravidanza procurando complicanze ostetriche fetali (dall'aborto al parto prematuro, al grave deficit di crescita) e problematiche d' organo materne (come l'insufficienza renale). Quindi è inmportante che i parametri di funzionalità dei vari organi siano entro range di normalità. Bisogna anche valutare quale terapia sta seguendo la donna, perché alcuni farmaci possono essere tossici per l'embrione e quindi controindicati in gravidanza.La modifica di terapia deve essere effettuata sempre prima della gravidanza"

Le possibili complicanze ostetriche

Quali complicanze ostetriche si possono verificare?

"Le problematiche che si possono verificare vanno dall'aborto al parto prematuro, da un deficit dello sviluppo fetale alla preeclampsia (ipertensione materna accompagnata dalla presenza di un eccesso di proteine nelle urine). Il mondo delle malattie autoimmuni è estremamente vario, per cui bisogna valutare la singola situazione: talvolta, fortunatamente, i rischi sono minimi. Ad esempio, l'artrite reumatoide non comporta particolari problemi per la donna durante la gravidanza. Il lupus eritematoso, al contrario, puo' complicarsi con problematiche materne e/o fetali, determinando parti molto prematuri e la compromissione delle funzionalita' renale materna. Per questo una donna che soffre di questa patologia deve essere costantemente monitorata effettuando controlli regolari ginecologici e reumatologici".

La gestione del post-partum

Come affrontare il post-partum in queste condizioni?

"Il post partum è un momento che va seguito con estrema attenzione. Infatti di frequente la patologia peggiora in seguito al parto (i casi oscillano tra il 60 e il 90 per cento). Quindi non bisogna assolutamente interrompere la terapia, che potrebbe al contrario dover essere anche modificata, a seconda della situazione. L'allattamento è consentito e consigliato nella maggior parte dei casi e i farmaci sono compatibili. Le condizioni cliniche della donna vanno comunque sempre monitorate".

L'intervistata

Nicoletta Di Simone è la responsabile del Centro multidisciplinare di Patologia Ostetrica presso S. Pio X Humanitas Research Hopsital e Professore Ordinario in Ginecologia e Ostetricia presso Humanitas University.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli