Salute

Mamma sovrappeso in gravidanza? Il nascituro è più a rischio obesità

Di Nostrofiglio Redazione
chiligravidanza.600
25 marzo 2015
Prendere troppi chili in gravidanza potrebbe mettere a rischio obesità il nascituro. Questi i risultati di una ricerca condotta da ricercatori della Columbia University di New York. Il consiglio dei medici alle donne obese o in sovrappeso è di dimagrire prima di iniziare una gravidanza.

Una probabilità più alta di diventare obesi entro il settimo anno di vita. Un rischio triplo di essere in sovrappeso. A rischiare di più sono i bimbi di donne erano già in condizioni di sovrappeso prima ancora di gravidanza. Ma i figli delle mamme che aumentano di troppi chili durante la gestazione.

 

Questi i risultati di una ricerca condotta dalla ricercatrice Elizabeth Widen, della Columbia University di New York e pubblicata sulla rivista Maternal & Child Nutrition.

 

Nello studio sono stati analizzate le associazioni tra il peso acquisito in gravidanza e il peso dei bambini fino al settimo anno di vita, dal 1998 al 2013. In particolare sono state prese a campione donne e bambini afro-americani e dominicani che vivono a nord di Manhattan, New York.

 

 

Cerchi un figlio? Attenzione al peso

 

I medici consigliano alle donne sovrappeso e obese di perdere peso prima ancora di cercare un figlio. Anche perché, diversi studi dimostrano che una condizione di sovrappeso possa essere associata a difficoltà di concepimento.

 

Durante i nove mesi di gravidanza, una donna dovrebbe prendere in media tra gli 11 e i 16 chili se parte da una condizione di peso normale. (Leggi: aumento di peso in gravidanza)

 

Ad ogni modo, il peso giusto nei nove mesi dipende dal peso prima della gravidanza.

 

Fonte: Maternal & Child Nutrition

 

Leggi anche: dieta della gravidanza, consigli