Home Gravidanza Salute e benessere

Sesso anale in gravidanza, si può fare?

di Francesca Capriati - 08.07.2021 - Scrivici

sesso-anale-in-gravidanza
Fonte: shutterstock
Sesso anale in gravidanza: le risposte alle domande più imbarazzanti sul sesso in gravidanza

In questo articolo

Sesso anale in gravidanza

Diciamolo subito: se la gravidanza procede bene e il medico non ce lo vieta espressamente si possono avere rapporti sessuali in gravidanza. Basterà trovare al giusta posizione, soprattutto nell'ultimo trimestre, quando il pancione sarà di grande ingombro. Ma cosa dire del sesso anale in gravidanza? Si può fare?

Si possono avere rapporti essuali in gravidanza?

Il sesso non fa male al tuo bambino che viene protetto dai muscoli dell'utero e dal liquido amniotico. Il tappo mucoso protegge dalle infezioni e il pene non entra in contatto con il feto durante il rapporto. Quindi, sì: puoi avere rapporti sessuali durante la gravidanza, ma sarà anche normale avere fluttuazioni e cambiamenti nel desiderio. E' importante parlare con il proprio partner di ciò che crea disagio.

Quando vanno evitati i rapporti?

Il medico potrebbe dirti di limitare o di astenerti dai rapporti sessuali se, ad esempio:

  • ci sono delle complicazioni della gravidanza o se in passato hai avuto una gravidanza a rischio;
  • se hai emorragie, crampi dolorosi o perdite di liquido amniotico, chiama il tuo medico o vai al pronto soccorso.

E' normale...

avere crampi o spotting dopo il sesso quando sei incinta. Anche l'orgasmo può provocare dei lievi crampi. 

Si possono avere rapporti sessuali in gravidanza?

Sono abbastanza comuni alcuni cambiamenti nei vari trimestri di gestazione:

  • Primo trimestre: i cambiamenti nei livelli ormonali tipici dell'inizio della gravidanza e anche i cambiamenti nella forma del tuo corpo possono aumentare il desiderio sessuale oppure, al contrario, possono abbassare la libido (per esempio a causa dei normali fastidi del primo trimestre come la nausea o la stanchezza).
  • Secondo trimestre: la pancia sta crescendo ma è ancora abbastanza piccola per fare sesso comodamente, anzi il desiderio sessuale proprio in questa fase aumenta nella maggior parte delle donne che vivono un momento di grande energia
  • Terzo trimestre: non ci sono controindicazioni ad avere rapporti sessuali fino alla gravidanza inoltrata, a meno che il medico non lo vieti espressamente. Di certo il pancione diventa più ingombrante e forse la stanchezza comincia a prevalere, facendo diminuire il desiderio.

Si può fare sesso anale in gravidanza?

Se entrambi lo desiderate e in assenza di controindicazioni del medico, si può fare, a patto di usare alcuni importanti accorgimenti:

  • usare un lubrificante;
  • parlare con il partner e smettere se si dovesse sentire dolore o disagio;
  • non fare sesso vaginale dopo quello anale per non trasferire batteri da una zona all'altra.

Non è sicuro fare sesso anale:

  • se si hanno le emorroidi, perché potrebbe verificarsi un'emorragia,
  • se hai una placenta bassa (placenta previa): il sesso anale può danneggiare la placenta se copre tutta o in parte la cervice,
  • se hai le ragadi: la stitichezza è un disturbo comune in gravidanza e lo sforzo durante l'evacuazione può favorire la formazione di ragadi, piccole ferite che possono poi sanguinare durante il sesso anale,
  • se uno dei due ha una malattia sessualmente trasmissibile, molte delle quali possono causare gravi complicazioni per un feto.

Fonti

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli