Bellezza nove mesi

Smagliature in gravidanza: quando compaiono

smagliature-gravidanza
08 Luglio 2008
Le smagliature sono uno degli inestetismi più temuti della gravidanza perché sono causate dalla tensione improvvisa che i tessuti subiscono con l’aumento del pancione. I consigli del dermatologo
Facebook Twitter More

Sos smagliature in gravidanza

Insieme alle macchie, sono uno degli inestetismi (e crucci) della gravidanza

Che cosa sono le smagliature


Sono proprio un’infiammazione del tessuto elastico presente a livello del derma, che poi guarisce con un esito cicatriziale che all’inizio si presenta come stria rossa, dopodiché diventa bianca, lasciando un danno stabile e irreversibile.

Quando compaiono le smagliature?

Nei momenti di maggiore trazione del tessuto elastico, e cioè quando si aumenta di peso in modo rapido, quando si cresce in breve tempo (ci sono anche bambini con le smagliature!) e naturalmente in gravidanza.

“Durante l’attesa alle tensioni della pelle si aggiungono le variazioni ormonali, che hanno un effetto diretto sulla formazione della smagliatura, oltre a indurre un eccessivo rilascio di sostanze, come la relaxina, che alterano il tono del tessuto elastico cutaneo” fa notare Angelo Marzano, Dirigente medico presso la Clinica dermatologica dell’Università di Milano.

“Il fatto di aver visto comparire smagliature durante la pubertà costituisce un ‘campanello d’allarme’ importante, che fa capire che in gravidanza si è maggiormente a rischio”.

Come prevenire le smagliature

Oltre a sperare di aver avuto in sorte geni ‘buoni’, è opportuno evitare di accumulare più chili di quelli necessari, seguire una buona dieta (anche se non ci sono ‘alimenti antismagliature’), bandire la sedentarietà.

E poi ci sono le creme. Miracoli non ne fanno, sia ben chiaro, però mantenere la cute elastica e idratata un aiutino lo dà senz’altro. Non è il caso di indebitarsi a comprare cosmetici costosissimi, l’importante è una buona crema antismagliature, con principi attivi idratanti, come la vitamina E, ed elasticizzanti, come l’acido boswelico. Ancor meglio, si può applicare un fluido idratante al mattino, che si assorbe subito e non lascia la pelle untuosa, e la sera la specialità antismagliature, che ha in genere una consistenza più corposa.

Perché la crema sia efficace, non bisogna aspettare che il danno sia fatto: appena si scopre di essere incinte, bisogna cominciare ad idratare e nutrire la pelle con costanza, affinché sia più resistente nel momento in cui ci sarà l’aumento di volume di certe zone del corpo.