Home Gravidanza Salute e benessere

Tossinfezioni alimentari in gravidanza: quali sono le più pericolose

di Penelope Greco - 21.04.2021 - Scrivici

tossinfezione-in-gravidanza
Fonte: Shutterstock
Quando si è il dolce attesa bisogna stare molto attente alle possibili tossinfezioni alimentari in gravidanza. Ma quali sono le più pericolose?

È comune soffrire di nausea mattutina durante la gravidanza. Ma a volte i tuoi sintomi potrebbero derivare da qualcos'altro: un'intossicazione alimentare. Come puoi sapere se è una malattia di origine alimentare che ti sta facendo ammalare? Una volta che sai che lo è, come puoi trattarlo in sicurezza quando sei il dolce attesa?

In questo articolo

Tossinfezioni alimentari in gravidanza: i tipi di intossicazione

Il tuo sistema immunitario è più debole del solito quando sei incinta, quindi è più difficile per il tuo corpo combattere i germi che potrebbero ostacolare il cibo e farti stare male. Esistono oggi al mondo più di 250 tossinfezioni alimentari, che si manifestano con differenti sintomi e sono causate da diversi agenti patogeni, perlopiù batteri, virus e parassiti. Puoi avere un'intossicazione alimentare quando mangi cibi contaminati da:

  • Batteri
  • Parassiti
  • Virus
  • Alcuni prodotti chimici

Esistono molti tipi di intossicazione alimentare. Alcuni sono più comuni e più pericolosi durante la gravidanza.

Listeriosi

Questo proviene dal batterio listeria. Le donne incinte hanno 13 volte più probabilità di contrarre la listeriosi rispetto ad altre persone. Può nascondersi in carni pronte da mangiare come hot dog e salumi. Anche pollame, frutti di mare e latticini possono averlo, soprattutto se non sono pastorizzati. Può crescere anche su cibi freddi in frigorifero.

Salmonella

Questo batterio causa una cosa chiamata salmonellosi. Molto spesso, si ottiene da uova crude o poco cotte, carne, pollame o cibi non pastorizzati. Puoi anche ottenerlo se mangi cibo che ha toccato terra o cacca di animali infetti da salmonella.

Escherichia coli (E. coli)

Questo batterio vive naturalmente nell'intestino. Tuttavia, puoi ammalarti se mangi frutta e verdura contaminata, carne cruda o poco cotta o latte non pastorizzato e succhi di frutta con alcuni tipi di E. coli.

Toxoplasmosi

Si può prendere mangiando carne cruda o verdura e frutta non lavate accuratamente.

Tossinfezioni alimentari in gravidanza: i sintomi

Può essere difficile sapere quando l'intossicazione alimentare è la causa della tua malattia. A volte, i germi del cibo possono farti ammalare subito. Altre volte, rimangono nel tuo corpo per giorni o addirittura settimane prima che tu abbia i sintomi. Spesso, un'intossicazione alimentare può sembrare un'influenza, perché potresti avere febbre, mal di testa e dolori muscolari insieme ad altre cose.

Di solito, provoca:

  • Mal di stomaco
  • Vomito
  • Diarrea
  • Crampi allo stomaco
  • Disidratazione

Tossinfezioni alimentari in gravidanza: quando chiamare il medico

La tua intossicazione alimentare necessita di un trattamento professionale se hai:

  • Segni di disidratazione come sete eccessiva, labbra secche, poca o nessuna urina o vertigini
  • Vomito o diarrea che non si fermeranno
  • Forte dolore all'addome
  • Una febbre superiore a 38
  • Sangue o pus nelle feci
  • Feci nere o catramose

Chiama subito il tuo medico se hai uno o più di questi problemi. Faranno esami del sangue o delle feci per scoprire cosa ti fa star male. Potrebbe essere necessario un trattamento con antibiotici. Vorranno anche essere sicuri che il tuo corpo abbia abbastanza liquidi. Potresti aver bisogno di una flebo per aiutare il tuo corpo a reidratarsi.

Complicazioni di intossicazione alimentare durante la gravidanza

Alcuni tipi di intossicazione alimentare sono molto pericolosi per il tuo bambino non ancora nato.

Se soffri di listeriosi, potresti non avere alcun sintomo. Tuttavia, puoi passarlo al tuo bambino. Ciò può causare seri problemi di salute come:

La salmonellosi può anche passare al tuo bambino e metterlo a rischio di gravi complicazioni come la meningite.

Il Campylobacter può causare aborto spontaneo se lo prendi all'inizio della gravidanza. È anche molto pericoloso se ce l'hai al momento del parto e lo passi al tuo neonato. L'infezione in un neonato può essere pericolosa per la vita.

Per te, la complicanza più comune da intossicazione alimentare in generale è la disidratazione. Alcune malattie di origine alimentare, in particolare l'E. Coli, possono anche causare danni ai reni.

Tossinfezioni alimentari in gravidanza: come prevenirle

Puoi proteggerti da molti tipi di intossicazione alimentare, che tu sia incinta o meno, facendo attenzione a ciò che mangi e a come lavi gli alimenti.

  • Lavati accuratamente le mani con acqua e sapone prima e dopo aver toccato il cibo.
  • Non lasciare che la carne cruda entri in contatto con altri alimenti
  • Conserva gli alimenti deperibili in frigorifero o congelati
  • Pulisci frutta e verdura prima di mangiarli o cucinarli
  • Lava gli utensili e le superfici di preparazione degli alimenti dopo averli usati
  • Cuoci il cibo a una temperatura abbastanza alta da uccidere i germi
  • Metti subito in frigo gli avanzi.
  • Non mangiare cibo che è rimasto fuori o che è scaduto.

Alcuni cibi dovrebbero essere esclusi dal menu fino a dopo la nascita del bambino. Non mangiare o bere:

  • Latticini non pastorizzati, come il latte crudo e alcune marche di formaggio a pasta molle
  • Carne, pollame, pesce o crostacei crudi o poco cotti
  • Uova che colano o crude, o cose che le contengono, come pasta per biscotti e zabaione fatto in casa. 
  • Hot dog o salumi, a meno che non siano riscaldati a 165 gradi
  • Insalate preconfezionate di pollo, prosciutto o frutti di mare da una gastronomia
  • Pesce affumicato, a meno che non provenga da una lattina o lo cucini
  • Germogli

Fonti articolo: epicentro.iss, webmd, salute.gov

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli