Storie dal forum

Come hai detto al tuo compagno di essere incinta?

scarpine_pancione
14 Febbraio 2011
"Amore mio, se stai leggendo questa lettera è perchè hai aperto questo pacchettino. Perchè queste scarpe, ti chiederai. Ti racconto tutto dall'inizio."
Facebook Twitter Google Plus More

Premetto che Io, sin dall'età di 14 anni, ho sempre voluto diventare mamma.

Orlando, Florida.Avevo 24 anni e non cercavo, nonostante il desiderio fosse fortissimo.Le aspetto per il 1 luglio 2005, poichè le UM erano il 31 maggio. L'ovulazione sterile: 18 giugno...Il giorno delle presunte rosse passa... anche il successivo e quello dopo. Penso:"Lucy, fa caldo. E' estate, ci sono 39 gradi al sole (alias 102.2 Fahrenheit). Vuoi che il ciclo non salti con il tempo meteorologico?"Approvo la teoria... Lascio passare 3 giorni, e niente.Una settimana, e niente.A 14 giorni mi preoccupo. Possibile?

Il 16 luglio (giorno che ricordo come non mai) Tiziano era appena uscito per andare al lavoro.Fa un caldo tremendo e sono solo le 10 del mattino. Chiamo una mia amica italiana e le dico che ho un ritardo di 14 giorni. Lei di sua risposta fa: "E che aspetti a fare un test?"Le dico che da sola non sarei riuscita nemmeno a fare... pipì. Per cui mi accompagna in farmacia, compriamo 3 test (uno solo non bastava), quelli attendibili al 98 % e ce ne torniamo a casa. Cominciamo. Non ho pipì... bene... benissimo...La mia amica mi fa bere 3 bicchieroni di succo e aspettiamo.1° test.... POSITIVO.Positivo? Non mi fido. Facciamo il secondo.2° test.... POSITIVO.Anche questo così.... Ma non c'è due senza tre....3° test: POSITIVO.Uno può sbagliare, due così così... Ma tre no di certo!

Avevo ancora una sostanziosa scorta di pipì. Vuoi non andare in farmacia a fare l'esamino delle urine?Deposito in un "accogliente" vasetto sterile tutta la sostanziosa pipì (non so perchè ma osservai che avevo anche molti sedimenti e e delle piccole scorie marroncine) e partiamo cariche (più lei) e impaurite (più io) per la farmacia.Una commessa dolce, di circa 60 anni, mi guarda e mi fa:" What do you need, darling?"La guardo e balbettando dico:"Sì. Ho l'imminente bisogno di sapere se in queste urine c'è l'ormone Beta HCG".La vecchietta mi guarda stranita, e fa come le ho detto. Dopo un bel po', la tipa torna e mi fa:" It's positive."Oh m....a... E' positivo... E mo'?Torniamo a casa. Io sono un po' così. Felice ma molto ma molto preoccupata. Sono piccola? O sono io che mi sento così?Rifaccio i calcoli. Non prendevo la pillola (me ne sarei sempre dimenticata), Usavamo anticoncezionali... Ma quel giorno non avevamo usato nulla. Cretina! Che cretina!

Quel giorno non dico nulla. La mattina dopo vado a comprare delle scarpine tenere tenere e le impacchetto.All'arrivo del futuro papy, gli faccio trovare sul tavolo il pacchettino.Quando si trova in mano queste scarpette, legge una lettera che avevo scritto (e che ho tenuto). Vi scrivo solo un breve pezzo.

"Amore mio,se stai leggendo questa lettera è perchè hai aperto questo pacchettino. Perchè queste scarpe, ti chiederai. Ti racconto tutto dall'inizio.

[Racconto tutta la nostra storia, dall'inizio alla fine]

Ora sei arrivato qui, e non ho ancora risposto alla tua domanda.Ho una bella notizia. Ricordi quando ti avevo detto che volevo un bambino?Be', ora è realtà. Aspettiamo un bambino, amore mio.Un bambino che ci riempirà totalmente le giornate.Non t'arrabbiare. Ti amo"

Dopo questa smielatezza, compaio dall'angolino e lo abbraccio.Lui piange. E' troppo felice. Quel giorno ci facemmo tante foto per ricordare quel momento bellissimo. Eravamo, da 6 settimane, finalmente in 4.

(Storia di Lux82 tratta dal forum di Nostrofiglio.it)

 

Vuoi leggere altre storie dei nostri utenti? Come ti ha chiesto di sposarlo , Guardo il mondo con gli occhi di mio figlio Sammy e La prima volta che ho visto mia figlia

Leggi anche: AVREMO DUE GEMELLI, GEMELLI: LE RISPOSTE AI VOSTRI DUBBI e GEMELLI: MINI CORSO DI SOPRAVVIVENZA.

Hai una storia da raccontare? Scrivici a redazione@nostrofiglio.it