Nostrofiglio

Gravidanza

Il calcolo del concepimento: come si fa

calendario-ovulazione

30 Gennaio 2014 | Aggiornato il 21 Settembre 2016
Gli elementi da prendere in considerazione sono l’ultimo giorno delle mestruazione e la durata media del ciclo: così si calcola con buona approssimazione quando è stato concepito il bebè. Ma per la conferma è indispensabile l’ecografia.

Facebook Twitter Google Plus More

Sono tanti i tool su internet e le applicazioni scaricabili sugli smartphone che, inserendo la data dell’ultima mestruazione, consentono di calcolare a che settimana di gravidanza ci si trova e quando presumibilmente avverrà il parto.

Anche su nostrofiglio.it puoi calcolare a quale settimana di gravidanza ti trovi e la data presunta del parto

A voler essere più precisi, però, per calcolare la data del concepimento non basta solo far riferimento all’amenorrea, ma bisogna sapere anche quanto dura in media il ciclo della donna. “L’ovulazione avviene esattamente 14 giorni prima della successiva mestruazione” spiega Anna Franca Cavaliere, ginecologa presso il Policlinico Gemelli di Roma. “Questo significa che se la donna ha un ciclo regolare di 28 giorni, l’ovulazione – e quindi il concepimento – saranno avvenuti a metà ciclo; se invece il ciclo è di 21 giorni, il concepimento sarà avvenuto circa 7 giorni dopo l’ultima mestruazione, così come se i cicli sono lunghi, di 40-45 giorni, la data del concepimento sarà all’incirca un mese dopo l’ultima mestruazione”. 

La conferma si ha con la prima ecografia

Per questo i calcolatori ostetrici forniscono solo un calcolo dell’epoca di amenorrea e non di gravidanza. La conferma della datazione si potrà avere solo con la prima ecografia – specie se viene eseguita tra le 10 e le 14 settimane – durante la quale si misura la lunghezza cranio-caudale del feto e, in base a misure di riferimento standard a disposizione del ginecologo, si potrà dire con molta più accuratezza quando il bambino è stato concepito, a che epoca gestazionale si trova la futura mamma e quando è previsto il termine della gravidanza. (Leggi tutto sulla prima ecografia)

Il calcolo può essere più preciso se si hanno rapporti mirati

A prescindere dall’ecografia, un calcolo preciso si può fare anche se la coppia ha eseguito un monitoraggio dell’ovulazione e ha avuto rapporti mirati nei giorni dell’ovulazione: in tal caso si saprà con certezza quali sono stati i giorni fertili e quando il bebè è stato concepito. 

Consulta i servizi di nostrofiglio per affrontare bene la gravidanza:

Calcola la tua settimana di gravidanza e leggi i consigli settimana per settimana

Calcola on line la data presunta del parto 

Iscriviti alla newsletter della gravidanza 

Calcola la lunghezza del feto

- Forum: qui puoi chiedere consiglio ad altre mamme e future mamme

Blog di mammenellarete: qui puoi leggere tante storie sulla gravidanza

Guarda la serie video sulla gravidanza Uno sguardo nel pancione