Dagli Usa

Bebè in arrivo? Festeggia con un baby shower

Di Deborah Papisca
babyshower_sex_and_the_city
11 Ottobre 2010
Se non vi siete perse una puntata di Sex & The City sapete esattamente di che cosa stiamo parlando: il Baby Shower è una festa che le amiche o le parenti dedicano alla futura mamma e al bambino che verrà alla luce. Con giochi, dolci e tanti regalini di buon augurio
Facebook Twitter Google Plus More

Dopo Halloween arriva in Europa un’altra tradizione a stelle e a strisce: il Baby Shower. Le estimatrici di Sex and the City sanno perfettamente di che cosa stiamo parlando visto che in una puntata Carrie si presenta al Baby Shower di Miranda, organizzato dall’amorevole Charlotte, con una torta a tre piani fatta di pannolini.

Ma che cos’è esattamente un Baby Shower? E’ una festa, dall’atmosfera propiziatoria e tutta al femminile, in cui si festeggia la futura mamma e il suo bambino. Un momento intimo e divertente da condividere con le amiche, colleghe di lavoro e sorelle.

 

E in Italia? Quanto è conosciuto il Baby Shower? Lo abbiamo chiesto a Abigail Molina organizzatrice e decoratrice di feste che di recente si occupa anche di Baby Shower.

 

Come funziona esattamente il Baby Shower? E’ una festa in onore del bambino che nascerà e a cui vengono regalati oggetti di primo uso come biberon, body, pannolini, ecc.

 

Quando si festeggia? Di solito quando la mamma si trova al settimo, massimo ottavo, mese di gravidanza. E’ il periodo ideale perché è lontana dal parto e anche dai primi mesi che sono i più a rischio.

 

Dov’è maggiormente diffusa questa particolare festa? A parte negli Stati uniti, dove nasce, è molto diffusa nei paesi influenzati dalla cultura americana come Messico, Puerto Rico, e quasi tutta l’America del Sud. In Europa, l’Inghilterra mostra grande interesse per il Baby Shower ma ultimamente anche in Spagna e in Francia comincia ad ottenere un discreto riscontro.

 

Chi organizza il Baby Shower? In genere viene organizzato dalle amiche, dalle colleghe o da parenti della futura mamma (cognata, mamma, zia...). La cosa importante per le invitate è avere una lista di cose che servono alla mamma per il suo bambino. In America i negozi di articoli per bebè sono già forniti di liste per il Baby Shower, un po’ come la lista delle nozze. E’ un modo pratico per non rischiare di presentarsi con regali doppi.

 

Dove si svolge? Il posto ideale sarebbe a casa della persona che organizza la festa che dovrebbe essere a sorpresa, però in alcuni casi si può festeggiare nella casa della futura mamma, in una sala da tè o in altri locali adatti all’occasione.

 

Come si svolge il Baby Shower? Innanzitutto si deve allestire a tema il posto dove si svolgerà la festa. Si prepara una piccola merenda e la torta. Si usa fare giochi da tavolo e di società sempre attinenti alla maternità (come quello di indovinare la data di nascita, il sesso del bambino e la misura della circonferenza del pancione). Alla fine la mamma apre i regali davanti alle invitate che alla fine riceveranno un ricordino del bel momento passato assieme.

 

Quanto può costare? Il prezzo varia in base al numero delle invitate e dalla quantità di addobbi. Un Baby Shower può costare dai 100 euro in su.

 

Che tipo di riscontro sta ottenendo il Baby Shower in Italia? Le donne italiane che hanno partecipato a questa festa non avevano nessuna idea di cosa si trattasse ma sono rimaste piacevolmente colpite dall’atmosfera e si sono anche molto divertite con i giochi di società e l’apertura dei regali.

I Baby Shower di cui mi sono occupata qui in Italia sono stati richiesti dalle future mamme che ne avevano sentito parlare da amiche straniere. E’ ancora una festa pressoché sconosciuta ma sono convinta che in futuro prenderà sempre più piede.

 

Qui trovate info sul Baby shower: www.tempodifesta.com e www.tempodifesta.blogspot.com