Psiche

Paura degli incubi? No grazie

letto_incubo
08 Luglio 2008
Perché quando si è incinta si fanno così spesso sogni angoscianti? Semplice, perché si sta vivendo una delle fasi più emozionanti della vita. Se hai spesso incubi notturni, non perdere la calma e leggi i nostri consigli.
Facebook Twitter Google Plus More

Perché le donne in gravidanza sognano tanto?

Quanti pensieri e quante emozioni in gravidanza: gioia, attese e speranze ma anche insicurezza, paura e dubbi. Durante il giorno è abbastanza facile tenere tutto sotto controllo. Ma nella notte no: nei sogni viene fuori tutto quello che preoccupa le future mamme. Il piccolo nascerà sano? Sarò una buona madre? È stato giusto, proprio in questo momento, metter su famiglia? E come sarà il momento del parto? E più il momento si avvicina, più frequenti diventano i sogni.

Grazie ai sogni ci abituiamo ai cambiamenti. Molti di questi sogni sono forti, alcuni spaventosi. Ma non c’è motivo per preoccuparsi, al contrario. Nei nostri sogni cerchiamo di immaginare cosa ci potrebbe accadere e così pian piano prendiamo sempre più confidenza con la nuova vita. Studi in Israele hanno addirittura dimostrato che le donne che durante la gravidanza sognano molto, hanno un parto più breve rispetto alle altre. Una spiegazione scientifica: hanno affrontato l’argomento già dentro se stesse, per cui il bimbo può arrivare.

La scienza non ha ancora chiarito perché le donne incinte sognano in modo così intenso. Quello che si sa è che le donne incinta hanno un sonno piuttosto leggero. Verso il termine della gravidanza il pancione rende praticamente impossibile qualsiasi posizione comoda; inoltre i nascituri sono particolarmente attivi quando la loro mamma vorrebbe dormire. Per ricordarsi dei sogni, è necessario svegliarsi poco prima della fine della fase del sogno. Ciò accade molto spesso alle donne incinta, quindi viene spiegato perché esse possano ricordare così tanti sogni. Anche l’ormone della gravidanza, il progesterone, fa in modo che la fase rem del sonno sia piuttosto ricca e intensa di sogni.

Esistono sogni tipici della gravidanza?

Più l'evento si avvicina, più frequenti diventano i sogni

Sì. La molla di molti sogni nel primo trimestre di gravidanza è la consapevolezza di aver un bambino in grembo e la speranza di un parto semplice. Le donne incinte sognano, per esempio di pozzanghere e girini o di mancare la propria stessa nascita. Oppure si recano in ospedale e il bimbo è già al loro fianco e sa già parlare.

Nel secondo trimestre spesso la preoccupazione di non essere più attraenti gioca un ruolo importante. E man mano che si avvicina il momento del parto, le future mamme si chiedono sempre più spesso se saranno delle buone madri. Sognano ad esempio di dimenticare il proprio bambino o di farlo cadere. Anche il bimbo diventa oggetto dei sogni: come sarà? Sarà sano? Spesso in sogno il piccolo è minuscolo e raggrinzito, oppure è senza viso.

Jael Backe, ginecologa e psicoterapeuta tedesca di Würzburg, studia i sogni nella gravidanza. Ha potuto stabilire che durante la gravidanza si manifestano determinati motivi di sogno: ad esempio, in seguito ai suoi studi, ha scoperto che in circa un terzo dei sogni di una donna incinta è presente una casa. Altri temi ricorrenti dei sogni delle future mamme sono gli animali, che la Backe mette in relazione con il nascituro, l’ex fidanzato, la propria madre o la ricerca del bambino.

Leggi anche:

Come comprendere il messaggio dei sogni?

Vuoi confrontarti con altre future mamme? Vai al Forum dedicato ai consigli in gravidanza