Nostrofiglio

Guida gravidanza

37 Trentasettesima settimana di gravidanza

bk95t5

20 Ottobre 2015
Ecco che cosa succede al tuo corpo e al tuo bambino durante la trentasettesima settimana di gravidanza. Con la consulenza scientifica della ginecologa Elisabetta Canitano, presidente dell'associazione onlus Vita di donna.

Facebook Twitter Google Plus More

Ecco che cosa succede al tuo corpo e al tuo bambino durante la trentasettesima settimana di gravidanza. Con la consulenza scientifica della ginecologa Elisabetta Canitano, presidente dell'associazione onlus Vita di donna.

 

Consigli salute per la trentasettesima settimana di gravidanza
La manovra di rivolgimento fetale  Se a 37 settimane il feto è ancora in posizione podalica, cioè con la testa verso l’alto, e la gravidanza non presenta alcun tipo di problema, alla donna può essere proposto il “rivolgimento manuale”. Si tratta di una manovra che effettua il medico sul pancione allo scopo di indurre il bambino a girarsi a testa in giù, cioè nella posizione corretta per il parto vaginale. La manovra va a buon fine in circa il 60 per cento dei casi, però successivamente il bambino può rigirarsi di nuovo.
 
Il rivolgimento non va fatto se c’è sanguinamento vaginale, se ci sono problemi che interessano il bambino, se le membrane sono rotte e in qualsiasi altra eventualità che impedisca di considerare la gravidanza del tutto “fisiologica” (cioè normale e priva di rischi). È una pratica che richiede una notevole abilità da parte dell’operatore, e proprio per questo non viene eseguita in tutti gli ospedali.


 

La paura del parto
Capita a tutte le mamme, soprattutto se alla prima esperienza, di dover fare i conti con la tocofobia, cioè la paura del parto, che in certi momenti può essere difficile da gestire. Per fortuna, ci sono varie strategie per affrontare questa paura. Una possibilità è quella di pensare al parto come a un ponte che obbligatoriamente si deve passare per arrivare a prendere tra le braccia il proprio bambino ed entrare finalmente nel vivo della maternità. Leggi anche Come superare la paura del parto

 

Il feto nella trentasettesima settimana di gravidanza
La sua pelle diventa via via più liscia, il viso si distende e il bimbo ormai dorme per la maggior parte della giornata, probabilmente per raccogliere le energie che gli serviranno per affrontare la grande fatica del parto. I deposito adiposi aumentano: gli serviranno per affrontare la temperatura dell’ambiente esterno.