In vista del parto

Hai preparato la valigia per l'ospedale?

18 Luglio 2008
Evita di portarti tutta la casa o il guardaroba stile Sex & the city. Basta una borsa di dimensioni ridotte che stia nell'armadietto dell'ospedale. Ecco quello che serve a te e al bebè in arrivo. Procurati comunque la lista del punto nascita che hai scelto per partorire.
Facebook Twitter More
IS867-014_h

camicia-da-notte

Camicia o pigiama?

Quello che vuoi. In entrambi i casi sono più comode le soluzioni aperte davanti davanti per l'allattamento. Si consiglia di portare tre cambi, una per il parto e due per i giorni di degenza. Alcuni punti nascita, come per esempio il Sant'Anna di Torino, suggeriscono di portare per il travaglio-parto una t-shirt ampia.

pantofole

Vestaglia e pantofole

Durante il travaglio avrai bisogno di muoverti e passeggiare. Porta un paio di pantofole (o ciabattine) che permettono l'uso dei calzini bianchi (consigliati in molte liste per motivi igienici). Non restare a piedi nudi durante il travaglio perché il freddo ostacola le contrazioni. Porta anche una vestaglia per girare nel reparto o per quando avrai visite, soprattutto se pigiami o camicia sono un po' trasparenti o un golf se dovessi avere freddo. Per il parto in acqua alcuni ospedali chiedono accappatoio, ciabatte e phon.

slip

Slip e reggiseni

In farmacia compra mutande a rete usa-e-getta, sono molto comode nei primi giorni dopo il parto perché tengono ben fermi gli assorbenti di cui avrai bisogno nei primi giorni dopo il parto. Dopo il parto infatti avrai perdite molto abbondanti (dette lochi o lochiazioni). Non sono mestruazioni e possono durare anche due-tre settimane. La maggior parte degli ospedali fornisce gli assorbenti ma è meglio accertarsene (al Civico di Palermo per esempio bisogna portarli da casa). Quanto ai reggiseni, il nostro consiglio è di portare quelli usati nelle ultime settimane di gravidanza e aspettare di vedere come cambia il seno dopo la montata lattea (che arriva dopo circa 72 ore), in modo da poter comprare in seguito i regginesi giusti. Alcuni ospedali però (tra cui il Civico di Palermo) li consigliano già per il ricovero, così come le coppette assorbilatte.

tessuti

Salviette e accappatoio

Nella valigia infila una salvietta per le mani, una per asciugarti i capelli e un'accappatoi con cappuccio per fare la doccia dopo il parto. Un rotolo di pannocarta, di quelli usati in cucina, invece sarà molto utile per asciugarsi dopo il bidet e non macchiare ogni volta un asciugamano diverso.

donna-foglio

Documenti, oggetti di valore e soldi

Non dimenticare i documenti: carta d’identità /passaporto, tessera sanitaria e la cartella con tutti gli esami fatti durante la gravidanza. Alcuni ospedali, come la Clinica Mangiagalli di Milano, consigliano di non portare oggetti di valore o molto denaro e di fare attenzione agli oggetti personali. Il cellulare però non può mancare, come il caricabatterie.

rossetto

Beauty case e trucchi

Il beauty dovrà contenere tutto quello che serve per l'igiene personale e la bellezza. Dunque, spazzolino e dentifricio, un sapone, necessaire per il trucco. Una crema per il viso e il burro cacao per le labbra secche. Alcuni ospedali consigliano di portare un sapone di Marsiglia per il corpo per l'igiene intima dopo il parto.

uova-cioccolato

Snack e caramelle

Porta qualche barretta energetica e caramelle alla frutta se ti venisse fame durante il travaglio. Potrebbe averne bisogno anche il futuro papà. Potrebbero anche essere utili per gli attacchi di fame dopo il parto.

macchina-fotografica

La macchina digitale

Indispensabile per scattare le prime foto al bebè con la mamma e il papà. Saranno ricordi dolcissimi.

mamma_bimbo_shopping

I vestiti per te

Non dimenticarti i vestiti per il ritorno a casa. L'abbigliamento premaman andrà benissimo, è vero il pancione non c'è più ma la pancia impiega alcune settimane per tornare come prima.

neonato-nudo

Il corredino

Dipende dal punto nascita scelto. Alcuni ospedali forniscono i vestitini per il bebè, altri come per esempio la Mangiagalli di Milano chiedono tre body e tre tutine. Alcuni punti nascita inoltre chiedono di confezionare ogni cambio in un sacchetto di plastica sigillato con il nome del bebè.

neonato-vestito

Si torna a casa

Anche se l'ospedale fornisce body e tutine durante la degenza, bisogna comunque avere i vestitini per quando si va a casa. Body, tutina, copertina... Se fa freddo ricordati giacchetta e cappellino. Porta anche la borsa per il cambio con pannolini, asciugamano e necessario per l'igiene.

seggiolino_bambino

Seggiolino o navicella

Per il ritorno a casa servono il seggiolino per l'auto o la navicella omologati di gruppo 0 per i bimbi sotto i 10 kg.

Facebook Twitter More