Nostrofiglio

Psiche gravidanza

Papà in sala parto, il parto senza di me

gravidanza_coppia

14 Maggio 2013
Gli uomini che non vogliono andare in sala parto di solito prendono la loro decisione molto prima della data prevista per la nascita. La loro compagna ne viene informata, anche la sala parto e l’ostetrica che assiste capiscono che non potranno contare su di lui come accompagnatore.

Facebook Twitter Google Plus More

Lui ha deciso: il parto senza di me

Gli uomini che non vogliono andare in sala parto di solito prendono la loro decisione molto prima della data prevista per la nascita. La loro compagna ne viene informata, anche la sala parto e l’ostetrica che assiste capiscono che non potranno contare su di lui come accompagnatore. Le ostetriche e i medici rispettano la decisione dell’uomo.

Il sospetto che possano lanciare un’occhiata sprezzante alla donna non è quasi mai giustificato. Nessuna donna deve vergognarsi di un partner che non vuole partecipare! Molte ostetriche sono persino felici di un parto "tutto al femminile".

Tutto bene? Sì, a meno che la donna non si senta abbandonata dal proprio compagno proprio nel momento in cui lo vorrebbe più vicino.

Il consiglio: anche se lui non vuole partecipare, nessuna donna dovrebbe partorire da sola. Quindi cerca subito un’altra compagnia e pensa bene: chi potrebbe essermi di sostegno? Mia sorella che ha appena avuto un bambino? La mia amica che mi è stata vicina in tante crisi superate insieme? Mia madre con la quale posso sempre sentirmi piccola e indifesa?

Anche se una donna accetta di mettere al mondo suo figlio senza il proprio partner, la coppia dovrebbe cercare con tranquillità di parlare di questo tema. Gli psicologi consigliano di scrivere alcuni inizi di frase su un foglio di carta, l’uomo deve completarli senza pensarci troppo:

  • La mia più grande paura riguardo al parto...

  • Se fossi lì...

  • Se non vado anche io...

  • Se penso al futuro...

È incredibile quanti pensieri vengano scritti spontaneamente sulla carta. Chi lo desidera, poi, ne può parlare.

(Articolo tratto da Eltern)

Leggi anche:

Leggi tutto sul Parto

Vuoi confrontarti con altre future mamme? Vai nel forum dedicato al parto