Nostrofiglio

Psiche gravidanza

Papà in sala parto, lei ha deciso: meglio sola

sala_parto

14 Maggio 2013
La chiarezza femminile non deve destare confusione nel suo uomo: perché non mi vuole vicino? Perché mi tiene fuori e mi priva del mio bambino? La donna saprà già da sé perché non lo vuole avere vicino.

Facebook Twitter Google Plus More

Anche la chiarezza femminile non deve destare confusione nel suo uomo: perché non mi vuole vicino? Perché mi tiene fuori e mi priva del mio bambino? Gli uomini che non possono partecipare al parto, possono contare su una minor compassione da parte degli altri. La donna saprà già da sé perché non lo vuole avere vicino!

Il consiglio: sicuramente ci sono validi motivi per non volere il futuro padre al proprio fianco al momento del parto. Forse però gli inizi di frase di cui sopra possono aiutare ad avvicinarsi e a comprendere la decisione della donna. Ad esempio, si possono proporre i seguenti quattro inizi di frase, questa volta da far completare alla donna:

  • Quello che più mi piace di te è ...

  • Tu per me sei un amante, un amico, un confidente, ma non ...

  • Con le doglie avrò bisogno di ...

  • Ho paura che tu ...

Non bisogna aspettarsi di conquistare con le parole, ma talvolta anche la convinzione più ferrea può vacillare. Perché i sentimenti possono cambiare. Fino all’ultimo. “Posso ancora entrare?”, si è sentita chiedere una donna uscendo dalla macchina sottobraccio a un’amica gridando “Doglie ogni cinque minuti”. Era il compagno fino a quel momento strenuo oppositore alla partecipazione al parto. Certo che poteva. Niente male.

(Articolo tratto da Eltern)

Leggi anche:

Leggi tutto sul Parto

Vuoi confrontarti con altre future mamme? Vai nel forum dedicato al parto