Home Gravidanza

Tabella della gravidanza: a cosa serve?

di Ines Delio - 24.06.2024 - Scrivici

tabella-della-gravidanza
Fonte: Shutterstock
La tabella della gravidanza è un valido aiuto per calcolare le settimane di gravidanza e sapere a quanti mesi corrispondono

In questo articolo

Tabella della gravidanza: cos'è

Normalmente si contano 40 settimane dal primo giorno dell'ultima mestruazione per datare la gravidanza. Tuttavia, gli spermatozoi possono rimanere nell'utero fino a cinque giorni in attesa del rilascio di un ovulo per poterlo fecondare. Ciò significa che, anche se si conosce il giorno in cui si è consumato il rapporto sessuale che ha portato alla gravidanza, potrebbe non essere lo stesso del concepimento. Un valido aiuto per calcolare di quante settimane si è incinta è la tabella della gravidanza. Ecco una breve guida utile.

Quanti trimestri ci sono in una gravidanza?

La gravidanza si divide in tre fasi, dette trimestri, di circa 3 mesi ciascuna:

  • primo trimestre - dal concepimento alle 12 settimane
  • secondo trimestre - da 13 a 27 settimane
  • terzo trimestre - da 28 a 40 settimane

La durata della gravidanza può variare da una donna all'altra. I bambini sono considerati "a termine" se nascono tra le 37 e le 42 settimane.

Tabella della gravidanza: a che serve?

È possibile utilizzare la tabella della gravidanza per capire la corrispondenza tra le settimane di gestazione e i mesi. Trascorse le prime quattro settimane si è nel primo mese di gravidanza, mentre si è nel nono mese durante le ultime quattro settimane. In media, fatta eccezione per febbraio, un mese è di 4,3 settimane, quindi il numero di settimane e di mesi di gravidanza non coincide esattamente. Ecco perché nella tabella che segue alcuni mesi sono di quattro settimane e altri di cinque.

Tabella della gravidanza: mesi e settimane

Mesi Settimane
Primo mese dal primo giorno dell'ultima mestruazione fino a 4 settimane + 3 giorni 
Secondo mese da 4 settimane + 4 giorni a 8 settimane + 5 giorni
Terzo mese da 8 settimane + 6 giorni a 13 settimane + 1 giorno
Quarto mese da 13 settimane + 2 giorni a 17 settimane + 4 giorni
Quinto mese da 17 settimane + 5 giorni a 21 settimane + 6 giorni
Sesto mese da 22 settimane + 0 giorni a 26 settimane + 2 giorni
Settimo mese da 26 settimane + 3 giorni ea 30 settimane + 4 giorni
Ottavo mese da 30 settimane + 5 giorni a 35 settimane + 0 giorni
Nono mese da 35 settimane + 1 giorno a 40 settimane + 0 giorni

Le fasi della gravidanza

Primo trimestre

  • L'ultima mestruazione della donna prima che avvenga la fecondazione.
  • 2 settimane. Avviene la fecondazione. L'ovulo fecondato si sviluppa in blastocisti.
  • 3 settimane. La blastocisti si impianta nella parete dell'utero. Inizia a formarsi il sacco amniotico.
  • 5 settimane. Inizia a svilupparsi l'area che diventerà il cervello e il midollo spinale
  • 6 settimane. Si sviluppano il cuore e i principali vasi sanguigni. Il cuore pulsante può essere visto durante l'ecografia.
  • 7 settimane. Iniziano a prendere forma braccia e gambe.
  • 9 settimane. Si formano le ossa e i muscoli. Si sviluppano il viso e il collo. Si possono rilevare le onde cerebrali. Si forma lo scheletro. Le dita delle mani e dei piedi sono completamente definite.
  • 10 settimane. I reni iniziano a funzionare. Quasi tutti gli organi sono completamente formati. Il feto può muoversi e rispondere al tatto (se pungolato attraverso l'addome della donna). La donna è aumentata di peso e l'addome può essere leggermente ingrossato.

Secondo trimestre

  • 14 settimane. È possibile identificare il sesso del feto. Il feto può sentire.
  • 16 settimane. Le dita del feto possono afferrare. Il feto si muove più vigorosamente, tanto che la madre può sentirlo. Comincia ad accumularsi un deposito di grasso sottocutaneo. Compaiono i peli sulla testa e sulla cute sono presenti ciglia e sopracciglia.
  • 20 settimane. La placenta è completamente formata.
  • 24 settimane. Il feto ha una probabilità di sopravvivere fuori dall'utero. La donna inizia ad aumentare di peso più rapidamente.

Terzo trimestre

  • 25 settimane. Il feto è attivo e cambia spesso posizione. I polmoni continuano a maturare. La testa si sposta in posizione per il parto. In media, il feto è lungo circa 5  cm e pesa circa 3,5 kg. L'addome ingrossato della donna provoca la sporgenza dell'ombelico.
  • 37-42 settimane. Parto.

Quando nascerà il bambino?

Il medico conta 280 giorni (40 settimane) dalla data del primo giorno dell'ultima mestruazione per determinare quella del parto.

Tenete, però, presente che si tratta solo di una stima. Solo il 5% dei bambini nasce alla data prevista. È altrettanto probabile che il parto avvenga in qualsiasi momento nelle due settimane precedenti o successive a quel giorno. È bene sapere che non tutte le donne ovulano esattamente due settimane dopo la loro ultima mestruazione, quindi la data del termine della gravidanza può essere modificata se un'ecografia precoce indica che il bambino è più o meno sviluppato del previsto.

Fonti

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli