31 ottobre

Halloween, dieci luoghi dove festeggiare in giro per il mondo

Londonderry_parade
18 Ottobre 2013 | Aggiornato il 03 Ottobre 2015
Il motore di ricerca hotel Trivago ha selezionato i dieci posti più particolari del mondo dove festeggiare la notte degli orrori: da Bangkok alla Transilvania, dalla Francia agli Stati Uniti passando per l’Inghilterra, la Germania, il Messico e l’Italia.
Facebook Twitter More

 

Zucche, candele, streghe e zombi: manca poco alla notte più tenebrosa dell’anno. La festa, dalle origini celtiche e anglosassone, viene festeggiata ormai in tutto il mondo: “dolcetto o scherzetto” è diventato motivo di divertimento per grandi e piccini. Il motore di ricerca hotel Trivago (http://www.trivago.it/) ha selezionato i dieci posti più particolari del mondo dove festeggiare la notte degli orrori: da Bangkok alla Transilvania, dalla Francia agli Stati Uniti passando per l’Inghilterra, la Germania, il Messico e l’Italia.

1. Salem (Massachusetts), Stati Uniti –È la famosa “città delle streghe”, a soli 30 minuti da Boston, il luogo perfetto per calarsi nell’atmosfera tenebrosa di Halloween. In questa piccola cittadina, set per moltissimi film dall’anima horror, ogni anno si organizzano in questo periodo diversi eventi legati alla festività “stregata”: tour delle case infestate dai fantasmi, parate di streghe e stregoni, sedute spiritiche con le cartomanti.

2. Bangkok, Thailandia – Nella notte di Halloween, le strade della capitale thailandese si riempiono di musica, colori e maschere di ogni genere. In particolare, la zona di Silom Soi 4 diventa un luogo di festa con balli, canti e concorsi per eleggere le maschere più oltraggiose.

3. Transilvania, Romania – Nella terra del Conte Dracula sopravvivere alla notte di Halloween sarà un’impresa per pochi coraggiosi. L’esperienza più mistica e profonda da provare è all’interno del famoso Castello di Sighisoara, residenza del conte, o in una delle tante fortezze risalenti al XV secolo, dove rumori e ombre sospette non lasceranno indifferenti nemmeno i più scettici.

4. Chalindrey, Francia – Questa piccola cittadina, a poca distanza dal confine con la Svizzera, potrebbe essere rinominata la “Salem d’Europa” per il suo passato legato alla stregoneria e per il festival delle streghe che ogni anno, ad Halloween, anima le strade del centro. Tra balli celtici e atmosfere medievali si riscoprono, da ben 100 anni, le origini della caccia alle streghe, che risale al XVI secolo, proprio come la vicina Fortezza “punto del diavolo” legata a tante storie di fantasmi.

5. Stonehenge, Inghilterra – Le origini di Halloween nascono dalla credenza celtica che in questo giorno dell’anno le anime dei morti possano comunicare con i vivi. In alcuni luoghi, secondo le leggende, le salme venivano addirittura riesumate e portate in giro per la città, facendo nascere il mito degli zombi. La misticità racchiusa nel monumento di Stonehenge lo rende sicuramente uno dei luoghi più spettrali dove festeggiare la “notte dei morti viventi”.

6. Napoli, Italia – La città partenopea è molto legata a questa festa: ricca di tradizioni e credenze popolari sul mondo dei morti, Napoli si tinge di mistero e leggende nella notte di Halloween. Tra i vicoli più stretti, guidati dalla luce di una lanterna, i visitatori si sentiranno raccontare le storie più terrificanti avvenute proprio in quei luoghi. E gli organizzatori che accompagneranno i curiosi assicurano che non mancheranno i colpi di scena…

7. Mexico City, Messico - Le celebrazioni in Messico sono legate al Giorno dei Morti, quando migliaia di persone affollano i cimiteri portando fiori e cibo sulle tombe dei propri cari. I luoghi più suggestivi per trascorrere questa notte piena di magia e mistero sono sicuramente le isole del Lago Pàtzcuaro, popolate da indigeni Purèpecha, dove la nebbia sulle sponde fa da atmosfera al misticismo e alla cultura indigena per offrire un’esperienza senza paragoni.

8. Berlino, Germania – Generalmente i tedeschi non amano molto questa festività, ma negli ultimi anni le città hanno iniziato ad animarsi sempre più di costumi spaventosi e feste a tema nei locali, nelle librerie storiche e nei parchi cittadini, soprattutto nella capitale. Sembra che in Germania, però, la notte di Halloween si pensi di più alla sicurezza che al divertimento, in quanto nelle case vengono nascosti tutti i coltelli e gli oggetti affilati per evitare che le anime di passaggio si possano ferire. Mistero, suggestione o fantasia?

9. Londonderry, Irlanda – Ogni anno a Londonderry si tiene la più grande festa di Halloween dell’Irlanda. Durante un’intera settimana si organizzano mostre di gufi, maratone di film horror nel Nerve Centre Cinema, serate di racconti spettrali, suggestive fiaccolate, visite all’antico galeone spiritato e altre coinvolgenti e spaventose iniziative.

10. Evora, Portogallo – Una delle cappelle più raccapriccianti al mondo, costruita con le ossa di ben 5000 persone, non può che essere una delle tappe obbligatorie nella notte di Halloween. La Cappella delle Ossa ad Evora risale al XVI-XVII secolo e fa parte della Chiesa di San Francesco, il cui stile gotico e la scritta ‘Noi ossa che qui stiamo, l’arrivo delle vostre aspettiamo’ faranno rabbrividire anche i più impavidi.