Galleria fotografica

Albero di Natale al... contrario! A prova di gatto (e di bimbo)

Di Lorenza Laudi
10 dicembre 2015
Curiosa decisione quella di una famiglia di Cardiff, Galles. Natasha Smith, insieme alla sua famiglia allargata, ha costruito un albero di Natale che pende dal soffitto. Questo per salvarlo dalle zampette del nuovo componente della famiglia, il gattino "storm", tempesta in inglese. Natasha e il suo compagno Wayne hanno tre figli. Una scelta anche a prova di piccolo gattonatore?
alberonatalealcontrario1.1500x1000

Natasha, 25 anni e il suo compagno Wayne Rudy, 37, hanno deciso quest'anno di fare un albero di Natale un po' particolare. Un alberello che pende dal soffitto. E si sono fatti aiutare dai loro tre figli, Harley, 7 (figlio di Natasha) e Taryn, 6 ed Ella, 7 (di Wayne).

alberonatalealcontrario5.1500x1000

Una famiglia allargata che si è allargata ancora di più quest'anno, con l'arrivo del gattino Storm. E' stato proprio lui il motivo dell'albero appeso al contrario. La famigliola ha ideato un'alternativa per proteggere l'arbusto dalle zampe del piccolo arrivato di casa. Un'alternativa anche per chi ha un bimbo piccolo?

alberonatalealcontrario2.1500x1000

Storm, la new entry di famiglia. Storm in inglese significa "tempesta".

alberonatalealcontrario3.1500x1000

alberonatalealcontrario4.1500x1000

alberonatalealcontrario6.1500x1000

alberonatalealcontrario7.1500x1000

alberonatalealcontrario8.1500x1000

alberonatalealcontrario9.1500x1000

alberonatalealcontrario10.1500x1000

alberonatalealcontrario11.1500x1000

Natasha, 25 anni e il suo compagno Wayne Rudy, 37, hanno deciso quest'anno di fare un albero di Natale un po' particolare. Un alberello che pende dal soffitto. E si sono fatti aiutare dai loro tre figli, Harley, 7 (figlio di Natasha) e Taryn, 6 ed Ella, 7 (di Wayne). | Credits: Caters - / IPA