Feste in famiglia

“Babbo Natale esiste se tu ci credi”. Come creare l'atmosfera del Natale

magianatale
10 Dicembre 2009 | Aggiornato il 05 Ottobre 2018
Come creare l'atmosfera di un Natale indimenticabile per i bambini? I consigli di Adriana Cantisani, la 'tata Adriana' che abbiamo conosciuto nel fortunato programma televisivo SOS Tata.
Facebook Twitter More

Il Natale è la festa più amata dai bambini. Perché? Lo abbiamo chiesto a Adriana Cantisani, che fino al 2012 è stata la 'tata Adriana' del fortunato programma televisivo SOS Tata (per sapere chi è tata Adriana leggi il box in fondo all'intervista).

"La risposta più ovvia - premette Adriana - è perché aspettano i regali. Ma non è soltanto per quello. Ai bambini piace il senso di magia che emana il Natale. Oggi tutto sembra reale, anche i videogiochi sembrano il mondo reale, i bambini non riescono più a capire la differenza tra quello che è vero e quello che non lo è. Credere in Babbo Natale significa credere nella magia, nella fantasia, nell'immaginazione. E per loro questo è importante.Però c’è anche l’altra faccia della medaglia da tenere in considerazione: la bugia". (Leggi anche: a Natale, regalate la magia)

Spiegati meglio tata 'Adriana'… Quando i bambini scoprono la verità su Babbo Natale, a volte lo vivono come un inganno. Per quello è importante dire ai bambini che ‘Babbo Natale esiste se tu ci credi. Quando smetterai di crederci, non esisterà più’.

Come creare per questo Natale un’atmosfera magica per i nostri bambini? Bisogna creare un senso di aspettativa, prepararsi al Natale. Per i bambini, è importante non solo trovare i regali sotto l’albero ma anche preparare i regali per le persone a cui vogliono bene. In questi giorni si possono fare tanti lavoretti con loro. Ai bambini così regaleremo anche la gioia di vedere la faccia contenta della nonna che riceve il regalo del nipotino e gli insegneremo che è bello non solo ricevere ma anche dare.

 

Arance e mandarini profumati

"I bambini si possono divertire a creare dei simpatici ‘spargi-profumo’. Basta prendere un’arancia o un mandarino, mettere dei chiodi di garofano e lasciare essiccare - dice Adriana -. Poi basta inserire un gancio e mettere un bel fiocco. I più grandicelli si possono divertire a creare delle figure, mettendo lo scotch (vedi foto).

Altri lavoretti per l'autunno e l'inverno

 

E con i regali ai bambini i genitori come si dovrebbero regolare? Chi è genitore sa che se i regali sono tanti, i bambini non li considerano. Ne scartano uno e poi via il prossimo … Ci sono tanti bambini che sembra non desiderino più nulla.

La cosa importante invece è azzeccare il regalo giusto, quello che desiderano davvero, anche se è una cosa di poco valore. Ne basta uno. Quello che devono fare i genitori è uno sforzo per capire quello che i figli vogliono davvero, che non è quello che i bambini dicono dopo aver visto gli spot pubblicitari.

Come trascorrere le feste con i bambini? Toglietevi dalla testa che un bambino piccolo si possa divertire stando ore e ore a tavola con i grandi. Forse è il caso di permettergli uno strappo alla regola … Oppure potete aggirare l’ostacolo preparando una cena o un pranzo a buffet, così si può alzare quando vuole. Un’altra cosa che mi sento di suggerire è di non ‘segregare’ i bambini in cucina, soprattutto se sono pochi. Ma se sono cinque o sei invece per loro potrebbe essere divertente avere un tavolo tutto per loro. Insomma, bisogna valutare caso per caso ...

 

Chi è 'tata Adriana'

Adriana Cantisani è nata a Montevideo (Uruguay) il 1° novembre 1967, ma ha vissuto negli Usa dove (nel 1992) si è laureata in lingue con indirizzo in psicologia cognitiva per l'apprendimento linguistico. Qualche anno dopo si è trasferita in Italia e ha creato il metodo di insegnamento dell’inglese per bambini piccoli ‘English is fun’. Nel 2008 è entrata a far parte del ‘pool di tate specializzate’ di SOS Tata. Il programma tv era tanto amato dai genitori italiani. Ha un sito: www.adrianacantisani.it.