Natale 2013

Carissima Violetta ... quanto ci costi!

Di Concetta Desando
violetta-evento-cinema-grande.180x120
11 dicembre 2013
Sotto l’albero di Natale, le V-lovers sognano di trovare tutti i gadget della beniamina. Ma basta aggiungere il marchio “Violetta” per far lievitare i prezzi. E, per i genitori che non vogliono badare a spese, c’è il regalo dei regali: il biglietto per il concerto, che può costare più di 300 euro

La regina incontrastata del Natale 2013? No, non è la Befana ma Violetta, la ragazzina prodigio che con canti e balli ha conquistato milioni di fan, proprio come i grandi idoli della musica. E chi ha in casa una V-lovers lo sa bene: che abbiano sette o 12 anni, le ragazzine di mezzo mondo chiedono in dono a Babbo Natale un regalino della loro beniamina. Tutto nella norma, si potrebbe pensare. Se non fosse che per esaudire i desideri delle loro piccole, i genitori devono armarsi di pazienza e portafoglio ben fornito. Perché, a dispetto del nome, Violetta rischia di lasciarvi al verde.

 

Se infatti volete sorprendere la vostra bambina con il microfono di Violetta con il quale potrà mettere alla prova le sue capacità canore, sappiate che è uno dei giochi che sta andando a ruba: non fermatevi, quindi alla prima giocattoleria, ma girate e cercate ancora.

 

Non meno faticosa la ricerca del regalo perfetto per le V-lovers più esigenti: quelle che farebbero di tutto per somigliare a Martina Stoessel, infatti, gradirebbero libri dedicati alla piccola diva, collant, gonne e magliettine con tanto di loghi e disegni dei personaggi della serie, giochi in musica e qualche kit di bellezza per somigliare a Violetta. Le idee regalo sono tante: del resto basta accendere la tv e affidarsi alla pubblicità, state pur sicuri che uno spot su due sarà dedicato a Miss Stoessel.

 

I prezzi? Non pensate di cavarvela con poco: perché basta aggiungere il marchio "Violetta" a un regalino per far lievitare immediatamente il prezzo. Si va dai 9,90 euro per il libro sui personaggi della serie, per il cerchietto o per la eau de toilette ai 69 della borsa-shopper in PVC ai 100 euro e passa del CantaTu.

 

Ma il regalo top è uno solo: il biglietto per il concerto, che partirà a Milano il 3 gennaio. Leggi l'articolo sul musical di Violetta

Lo sognano tutte le fan: perché che cosa c’è di più emozionante che vedere dal vivo la propria beniamina mentre si esibisce tra canti e balli, in un’atmosfera da sogno e con una scenografia che lascia senza fiato?

 

La Disney, in fondo, è una vera maestra quando si tratta di mettere in scena spettacoli mozzafiato. E allora eccolo il regalo dei regali, quello da mettere sotto l’albero perché il Natale delle vostre bimbe sia indimenticabile: un biglietto per il concerto di Violetta. Il biglietto non è certo a buon mercato: i meno cari costano 44 euro (da moltiplicare per due perché non è il caso di mandare una bimba da sola ad un concerto; per un totale di 88 euro con i costi di prenotazione si arriva a circa 100 euro). Poi ci sono prezzi intermedi fino al posto nella platea gold che costa 247,25 euro (da moltiplicare sempre per due, per un totale di 494,50 euro).

 

E per non lasciare niente al caso, potete ricorrere anche alla copertura assicurativa nel caso in cui non riusciate a partecipare al concerto, pari a 34 euro per la platea gold. E, ancora, consegna del biglietto con corriere espresso pari a 9.90 euro e commissioni varie di 15,08 euro. Insomma, il costo totale di un biglietto per il concerto di Violetta può arrivare a 306,32 euro. Inoltre, attenzione alle date. Se pensate di cavarvela con il biglietto low-cost (per così dire) scordatevelo pure: ne sono rimasti solo a Milano (per una singola data), a Napoli, a Catania, a Padova e a Firenze. Se siete di Torino, mettete in preventivo di spendere almeno il doppio (88 euro) a testa. E a Roma, per i due orari di sabato 11 gennaio, sono rimasti solo i più cari: oltre 200 euro.

 

Sulla scia della moda di Violetta invece molte bambine si sono iscritte alle scuole di musical. E questo non è male ...