Natale e bambini

Come si festeggia il Natale nel mondo?

natalemondospiaggia
28 Novembre 2018
In Spagna arrivano i Re Magi con tanti doni per tutti, in Germania per i bambini che non hanno fatto i bravi arriva Knecht Ruprecht, mentre in Russia si segue il calendario giuliano e quindi i regali si aprono il 7 gennaio. Altre curiosità? Ecco come si festeggia il Natale nel mondo.
Facebook Twitter Google Plus More

Come si festeggia il Natale in Spagna, Irlanda, Svezia, Germania, Russia o... ancora più lontano, in Argentina e in Corea?

Lo abbiamo chiesto a mamme e papà in giro per il mondo. Ecco le loro risposte.

 

Spagna, sono i Re Magi a portare i doni



Quando io ero bambino a portare i doni erano i Re Magi la notte tra il 5 e il 6 gennaio. Preparavo apposta un vassoio con torroni e un bicchiere d'acqua per i cammelli e il mattino dopo non c'era più niente. Al loro posto... i regali.

 

Oggi i bambini invece festeggiano due volte e ricevono doppi regali:  il 25 dicembre e dai Re Magi (e i loro aiutanti, i "Paje") il 6 gennaio. E mai dimenticarsi la lettera ai Re Magi. Da preparare assolutamente e spedire verso metà di dicembre.

Jose, papà di Jorge e Alberto - Spagna

 

Irlanda, si accendono candele rosse



La mia sorellina crede che a portarle i regali la notte del 24 dicembre sia un topolino e non Babbo Natale! Mia sorella a parte, l'Irlanda è un paese cattolico: andiamo alla messa di Natale, ci ritroviamo per il pranzo e ci scambiamo i regali. Molto sentito qui è accendere delle candele rosse, decorate con agrifoglio, sulle finestre delle case.

 

E il 6 gennaio festeggiamo il "Little Womens Christmas" una festa per sole donne! E' una vecchia usanza che ancora si festeggia in tutta Irlanda. Ci troviamo tra amiche, tutte insieme e andiamo per la città a festeggiare fino a tardi.

Naomi, futura mamma di due gemellini - Irlanda

 

Germania, Sankt Nikolaus riempie uno stivale ai bimbi buoni. Knecht Ruprecht invece...



Durante le festività natalizie uno dei giorni più divertenti per i bambini è il 6 dicembre, Sankt Nikolaus. I bimbi lasciano uno stivale (o una scarpa) pulito fuori dalla porta e... il giorno dopo lo ritrovano pieno di regali e dolcetti! Cioccolata, frutta, ma anche giochi all'ultimo grido come X-Box e Playstation. Ovviamente se sono stati buoni.

 

Per i bimbi che non si sono comportati bene arriva Knecht Ruprecht, una specie di Babbo Natale vestito di nero che lascia al posto dei regali una frusta. Un ultimatum che significa: bimbo, o ti comporti bene o a Natale Knecht Ruprecht tornerà per portarti via nel suo sacco... 

Björn, papà di Laila - Germania

 

Russia, tutto spostato di 13 giorni



La Russia è un paese cristiano, ma ortodosso. Quindi anche noi festeggiamo il Natale, l'Epifania e tutto il resto, ma con un'unica differenza: tutto è spostato di 13 giorni. Dato che seguiamo il calendario giuliano e non il calendario gregoriano, Natale è il 7 gennaio, l'Epifania il 19.

 

E il nostro Santa Claus si chiama "Ded Moroz": Ded Moroz lascia i regali ai bambini alla vigilia di Capodanno...

Katia, mamma di Marina - Russia

 

Argentina, qui da noi fa caldo!



Da noi fa caldo a Natale, è estate! Caldo a parte, festeggiamo come in Europa: ci piace decorare l'albero tutti insieme e ci ritroviamo per grandi mangiate.

 

Iniziamo il pomeriggio del 24 facendo una bella grigliata e, per chi ce l'ha, facciamo un tuffo in piscina. E lo scambio dei doni avviene rigorosamente a mezzanotte. I bambini devono restare belli svegli per l'occasione, perché uno dei miei parenti, a turno, si veste da Babbo Natale.

 

Quindi di solito, intorno alle 23, mio zio prende l'auto e carica tutti i bambini di famiglia per fare il giro del quartiere alla ricerca di Babbo Natale! Ferma i vicini, chiede loro se hanno visto Babbo Natale o se è già passato da casa loro.... 

Manuel, papà di Felicitas e Alicia - Argentina

 

Svezia, Babbo Natale da loro è dietro l'angolo...



Da noi si usano molto i candelabri dell’avvento sui davanzali e si appendono alle finestre delle lampade a forma di stella.

 

I bambini poi sono particolarmente fortunati: hanno un indirizzo preciso al quale mandare la letterina a Babbo Natale: 17300 Tomteboda. Eh sì, lo sapevate che Santa Claus abita proprio qui da noi? 

Kaarina - Svezia

 

Corea del Sud, si festeggia anche qui!

Noi non siamo un paese religioso, ma Natale si festeggia anche qui! O meglio, qui i bambini credono che Babbo Natale esista e ricevono regali proprio da lui la notte del 25 dicembre.

 

Altra usanza è anche addobbare l'albero tutti insieme. Le città sono decorate a festa e per le strade risuonano canzoni natalizie. Non c'è però l'usanza di fare il calendario dell'avvento o di andare per mercatini di Natale... qui proprio non ci sono. 

Sämin - Corea del Sud

 

Leggi anche:

Natale: voi che tipi siete?

Natale, come raccontarlo ai bambini

 

Crea una stella da appendere all'albero di Natale o alla porta