Riciclo

Buon eco-Natale! A Natale, non dimentichiamoci della raccolta differenziata della carta

cartariciclata
24 Dicembre 2008
In questi giorni di feste non bisogna dimenticarsi la raccolta differenziata della carta. Se ogni famiglia italiana lo praticasse correttamente, solo in questo periodo produrrebbe 10mila tonnellate di carta e cartone, pari alla raccolta differenziata settimanale di una regione virtuosa come la Lombardia. Lo ha calcolato il Comieco.
Facebook Twitter Google Plus More

Ricicliamo la carta

Pacchetti e pacchettini regalo sono già sotto l'albero di Natale in attesa di essere scartati da grandi e bambini. Per la cena e il pranzo natalizio poi non possono mancare pandori e panettoni, torroni e praline. Insomma tutto è pronto per trascorrere in famiglia la festa più amata dalle famiglie. In questi giorni di feste però non bisognerebbe tralasciare un comportamento virtoso: la raccolta differenziata della carta. Se ogni famiglia italiana lo praticasse correttamente, solo in questo periodo produrrebbe 10mila tonnellate di carta e cartone, pari alla raccolta differenziata settimanale di una regione virtuosa come la Lombardia.

Questa la stima di un eco-Natale secondo il Comieco, il Consorzio nazionale per il recupero ed il riciclo degli Imballaggi a base cellulosica.

Sotto l'albero invece basta seguire il vademecum del Consorzio. Innanzitutto non bisogna aspettare a riporre gli imballaggi di carta e cartone nei raccoglitori. In tanti comuni il servizio è organizzato per il ritiro già dal 26 dicembre. Poi, rompere le confezioni più grandi, da non lasciare fuori dai contenitori. Non cadere nell'errore che la raccolta differenziata riguardi solo la carta da regalo, perché anche gli imballaggi di cartone fanno parte della stessa famiglia. Le confezioni natalizie poi sono spesso realizzate con due materiali: carta e plastica, che vanno separate, ciascuna nel proprio cassonetto. E perché no, anche coinvolgere i bambini nella raccolta di carta e cartone può diventare un gioco nuovo.

Riuso anche in cucina

Il Comieco, per l'occasione, rilancia la buona pratica del riuso anche in cucina. Sono sei infatti gli chef italiani italiani guidati da Davide Oldani (Riccardo De Prà, Franca Cecchi, Aldo Trabalza, Rocco Iannone e Antonella Ricci) che hanno realizzato un menu completo riutilizzando gli avanzi di cibo, valorizzando ingredienti spesso sottoutilizzati o addirittura scartati. Le ricette degli chef sono stati raccolte in un calendario, scaricabile gratuitamente da sito www.comieco.org. (Leggi anche "come riutilizzare il panettone")

Guarda anche come fare il lavoretto di carta riciclata