Nostrofiglio

ATTIVITÀ MONTESSORI

Natale in stile Montessori: 6 attività adatte ai vostri bambini

Di Alice Dutto

22 Novembre 2016 | Aggiornato il 14 Novembre 2017
Non chiamateli lavoretti: le attività Montessori non sono pre-costituite, ma si compongono di materiali aperti con cui i più piccoli possono lavorare a proprio piacere. Ecco qualche spunto in vista del Natale che ci ha dato Daniela Valente, fondatrice del sito Montessori4you e autrice del bestseller "Come liberare il potenziale del vostro bambino"

Facebook Twitter Google Plus More
0_creativitabambini

LIBERARE LA FANTASIA DEI BAMBINI
«Nel metodo Montessori non troverete attività per insegnare al bambino a disegnare correttamente, ma piuttosto attività che liberino la sua creatività e la capacità espressiva personale. Nelle Case dei Bambini non si fanno “lavoretti” pre-costruiti dove si debbano seguire delle istruzioni per arrivare a un risultato conforme, si prediligono invece i materiali aperti con cui si può lavorare a proprio piacere».

1_nogiudizio

NON DOBBIAMO IMPORRE IL NOSTRO GIUDIZIO
«Istruendo il bambino a produrre un “qualche cosa” – che si tratti di un artefatto o di un disegno – o imponendo il nostro giudizio su di un disegno/lavoro da lui fatto, rischiamo di minare la sua creatività sostituendola con la nostra visione».

3_atto

CONTA L'ATTO, NON IL RISULTATO
«La creazione artistica, dunque, è considerata come una ricerca, uno studio di materiali, forme e possibilità creative. Ciò che conta è l’atto creativo e non il risultato. Non fornite quindi disegni stampati da colorare rispettando i contorni, ma piuttosto forme da poter contornare per allenare la mano e il tratto. Per poter dare al bambino la possibilità di creare in libertà, lo inizieremo alle tecniche di base di cui avrà bisogno come, per esempio, imparare a tagliare con le forbici o usare la colla».

kids-978182_960_720

LE ATTIVITÀ
Ecco allora una selezione di attività montessoriane che i vostri figli potranno fare in occasione del Natale: dal tagliare con le forbici all'uso della colla, dall'uso di timbri e stampini al perforare, fino all'utilizzo del punteruolo e dei pennelli per dare vita a splendidi disegni.

4_babbonatale

1. TAGLIARE CON LE FORBICI
Lasciate a disposizione dei piccoli, nel luogo creato per le attività artistiche, un vassoietto con le forbici e varie strisce di cartoncino leggero, magari anche di vari colori, con dei disegni natalizi da ritagliare in libertà.

5_usodellacolla

2. USO DELLA COLLA
In un vassoio posizionate una colla stick e dei quadrati di cartoncino di vari colori di circa un centimetro di lato. Fornite al bimbo un cartoncino bianco o colorato dove, con un pennarello a punta grossa, avrete tracciato il contorno di una figura ad esempio un albero di Natale. Mostrate al bimbo il tracciato con il pennarello, che rappresenta il limite dove incollare i pezzi per creare un bel collage da poter appendere una volta ritagliato.

6_timbrinatalizi

3. USARE TIMBRI E STAMPINI
Ecco un’altra attività di facile realizzazione per allenare la presa a pinza e la precisione della coordinazione oculo-manuale. È molto apprezzata dai bambini perché possono vedere immediatamente il risultato della propria azione. Procuratevi dei timbri con dei disegni natalizi oppure realizzateli voi stessi intagliando con un taglierino una patata o un tappo di sughero. Seduti a un tavolo proponete il materiale al bambino, spiegandogli che l’inchiostro non va toccato con le dita, e mostrategli come prendere il timbro, porlo con delicatezza sul tampone e poi, con un gesto delicato e preciso, sul foglio. Sarà una sorpresa vedere la figura timbrata sul foglio.

7_perforatrice

4. PERFORARE
Un’altra attività per affinare il movimento fine e che i bambini trovano molto divertente è l’uso della perforatrice. Procuratevi una perforatrice ben stabile, va bene sia una normale per forare i fogli che una da cartonaggio che ritaglia forme particolari. L’importante è che sia di facile utilizzo e non richieda troppa forza. Mettetela in un vassoio con dei fogli da poter bucare, meglio se di dimensione B5 o più piccoli, facili da manipolare.
I pezzetti di carta che rimangono nella perforatrice possono essere conservati e utilizzati nei collage.

8_punteruolo

5. IL PUNTERUOLO
Procuratevi un punteruolo piccolo, non troppo appuntito, adatto alle mani del bambino. Vi servirà anche un rettangolo di feltro, oppure di sughero, da mettere sotto la figura da ritagliare in modo che la punta entri con facilità e non rovini la superficie su cui lavorate. Per iniziare scegliete delle immagini natalizie stampate su un cartoncino leggero, più facili e meno delicate da ritagliare rispetto alla carta. Le immagini potranno poi essere appese come decorazioni o utilizzate nei collage.

9_alberipigne

6. DIPINGERE OGGETTI DI TRE DIMENSIONI
Dipingere con il pennello dà la possibilità di sperimentare come attraverso il controllo di uno strumento si possono ottenere tratti e linee diversi. Il bimbo allenerà la presa e il movimento fine della mano tenendo il pennello. Potrete dipingere insieme pigne, palline e oggetti di legno da appendere all'albero. Mettetegli a disposizione dei colori a tempera, un contenitore con piccoli elementi separati dove mettere i colori senza che si mischino (per esempio quello che si usa per le uova) e un recipiente con dell’acqua, per poter lavare il pennello.

LIBERARE LA FANTASIA DEI BAMBINI
«Nel metodo Montessori non troverete attività per insegnare al bambino a disegnare correttamente, ma piuttosto attività che liberino la sua creatività e la capacità espressiva personale. Nelle Case dei Bambini non si fanno “lavoretti” pre-costruiti dove si debbano seguire delle istruzioni per arrivare a un risultato conforme, si prediligono invece i materiali aperti con cui si può lavorare a proprio piacere».
Facebook Twitter Google Plus More