Natale

10 consigli dei pediatri per un Natale a misura di bambino

Di Lorenza Laudi
18 dicembre 2014 | Aggiornato il 18 dicembre 2018
Un Natale semplice e di condivisione. Un Natale senza litigi inutili. Un Natale che non sballi troppi i ritmi dei bambini. Sono queste alcune delle raccomandazioni dei pediatri della SIPPS, la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, per godersi le feste di Natale con i bambini
salidarieta.1500x1000

N come… Natale. Un Natale semplice e di condivisione

Il clima natalizio di oggi è ben diverso da quello di un tempo e viene sempre più anticipato dalle logiche commerciali e dai media. Si sta man mano snaturando del suo significato più semplice e profondo. Il Natale dovrebbe essere la festa della fratellanza e della condivisione. Insegnare ai bambini il rispetto degli altri e a dare loro esempio attraverso un gesto di solidarietà.

litigi.1500x1000

U come... Umore: e litigi!

Lo stato d’animo dei genitori è importante. E trascorrendo tanto tempo insieme c'è il rischio che le vacanze diventino un pretesto di sfogo di conflitti e tensioni. È invece fondamentale che i genitori evitino di discutere di fronte ai propri bambini e colgano le vacanze come un momento di convivialità e di unione rispettosa di tutti i componenti della famiglia.

natalebambini.1500x1000

B come... Bambino. Pensate alle sue esigenze

E le feste (soprattutto quelle natalizie!) devono essere a misura di bambino.
Ok i momenti di gioco, distrazione, ma occorre avere sempre un occhio di riguardo ai piccoli e alle loro esigenze. Come per esempio tenere conto del loro bisogno di sonno, riposo o non esporli a rumori troppo forti.

cartaigienica.1500x1000

E come… Eccessi nell'alimentazione

Cerchiamo di tenere gli eccessi sotto controllo. Quanti bambini ogni anno arrivano al pronto soccorso per la classica “indigestione”? Gli eccessi, inoltre, riguardano tutti gli aspetti dell’alimentazione (sale, grassi, calorie).

frutta.1500x1000

F come… Frutta (e verdura): da non dimenticare

Se da una parte c'è l'eccesso di sali e grassi, non dimentichiamo la frutta, che apporta sempre un tocco di colore e allegria, e... vitamine! Non facciamo mancare ai bambini un giusto apporto di fibre, vitamine e sali minerali. Ovviamente spetta ai genitori dare il buon esempio...

televisione.1500x1000

T come…Televisione (e videogiochi)! Meglio una passeggiata all'aria aperta

Tv, computer, videogiochi, smartphone: quante distrazioni per bambini e ragazzi. Le attività sedentarie non devono però andare a scapito di quelle dinamiche: un paio d’ore trascorse ogni giorno all'aria aperta e il ritrovo con i coetanei possono essere una semplice strategia perché non diventino schiavi del divano e della tecnologia.

bambinotempo.1500x1000

O come… Organizzazione e tempo

Per i bambini che vanno a scuola incombe l’onere dei compiti: una giusta organizzazione delle giornate consente di sbrigare con gradualità anche gli impegni meno piacevoli, apprezzando così tutti i momenti ed evitando l’acquisizione di abitudini difficili e non meno faticose da correggere.

bambinoequilibrio.1500x1000

E come…Equilibrio: i bimbi hanno bisogno di regolarità

Torniamo sull'argomento: qualche trasgressione è lecita, ma non dimentichiamo che l’organismo del bambino, ancor più di quello adulto, ha bisogno di regolarità. Cerchiamo di trovare e mantenere sempre una giusta mediazione tra eccessi e monotonia.

unioneeuropea.1500x1000

S come…Sicurezza e giochi sicuri.

Scegliamo giocattoli a norma e certificati dal marchio CE e prestiamo attenzione al loro corretto utilizzo. La sicurezza riguarda alcune abitudini purtroppo ogni anno funestate da incidenti, come quella dei fuochi di fine anno.

alimenti.1500x1000

E come…Etichette.

Attenzione a intossicazioni, per esempio da alimenti scaduti o mal conservati. È bene quindi leggere sempre con attenzione le etichette anche per trasferire questa buona abitudine ai bambini, rendendoli consapevoli di ciò che mangiano, a partire per esempio dalle calorie. Da non trascurare anche le etichette dei farmaci.

N come… Natale. Un Natale semplice e di condivisione

Il clima natalizio di oggi è ben diverso da quello di un tempo e viene sempre più anticipato dalle logiche commerciali e dai media. Si sta man mano snaturando del suo significato più semplice e profondo. Il Natale dovrebbe essere la festa della fratellanza e della condivisione. Insegnare ai bambini il rispetto degli altri e a dare loro esempio attraverso un gesto di solidarietà. | Contrasto