Natale

11 consigli SALUTE e ANTISPRECO della dieta mediterranea applicata ai menu delle feste

Di Chiara Lupi
23 Dicembre 2015 | Aggiornato il 23 Dicembre 2017
La dieta mediterranea è tra le più salutari per famiglie e bambini. Ma come fare in questi giorni di feste? Si possono applicare i principi base ai menu più importanti e imparare a non sprecare cibo. I consigli arrivano da un opuscolo del ministero della salute.
Facebook Twitter Google Plus More
a6ywky

LA DIETA MEDITERRANEA ANCHE A NATALE Come preparare pasti sani ed equilibrati anche durante le feste natalizie? Semplice, basta affidarsi ai principi della dieta mediterranea. Dunque, cereali, frutta e verdura, pesce, poca carne, legumi e dolci sotto controllo.

sana_caff__pezzo_prosciutto_e_fichi_41

Ecco i menu ispirati alla dieta mediterranea consigliati dallo chef Alessandro Circiello, noto volto televisivo, per la vigilia di Natale, Natale e Capodanno.

ekn7r4

MENU DELLA VIGILIA DI NATALE
Alici marinate con agrumi e melagrana
Tagliolini con pesto leggero
al basilico e mazzancolle
Sgombro agli agrumi
Tartare di frutta con sorbetto al limone
Le singole ricette le trovate sull'opuscolo del ministero della salute. Copiate questo link. http://www.salute.gov.it/portale/documentazione/p6_2_5_1.jsp?lingua=italiano&id=285

ekbp2w

MENU DI NATALE
Insalatina di arance e anatra
Ravioli di zucca su zucchine in fiore all’essenza di amaretto
Millefoglie di suino, zucca e cicoria
Zuppa calda di pere e cioccolato
Le singole ricette le trovate sull'opuscolo del ministero della salute. Copiate questo link. http://www.salute.gov.it/portale/documentazione/p6_2_5_1.jsp?lingua=italiano&id=285

ekn7r4

CENONE DI CAPODANNO
Insalata di merluzzo e pere
Risotto mantecato al basilico e sgombro
Involtino di pesce azzurro
Semifreddo ai cachi e cioccolato
Le singole ricette le trovate sull'opuscolo del ministero della salute. Copiate questo link. http://www.salute.gov.it/portale/documentazione/p6_2_5_1.jsp?lingua=italiano&id=285

exfcyc

CONSIGLI ANTISPRECO: PIANIFICA LA SPESA La paura di non offrire abbastanza cibo agli ospiti può portare a comprare più del necessario. Sii realista e pianifica la spesa: fai una lista di ciò di cui hai realmente bisogno per preparare le tue pietanze natalizie, evitando inutili scorte

bgnr16

CHE COSA ERA AVANZATO L'ANNO SCORSO? Riesci a ricordare quali sono stati gli alimenti avanzati durante le ultime feste di Natale? Parti da questa domanda per pianificare la spesa e la preparazione delle pietanze, in modo da non ripetere gli stessi errori.

bd8k8a

DATA DI SCADENZA Memorizza la differenza tra “data di scadenza” che indica il limite oltre il quale il prodotto non deve essere consumato e “termine minimo di conservazione” che indica che il prodotto, oltre la data riportata, può aver modificato alcune caratteristiche organolettiche come il sapore e l’odore, ma può essere consumato senza rischi per la salute.

b62wjj

COME SISTEMARE I PRODOTTI NEL FRIGO Segui la regola “chi prima entra, prima esce”: riponi gli alimenti appena acquistati dietro o sotto quelli già presenti nel frigorifero o in dispensa, in questo modo utilizzi prima quelli con la scadenza più prossima.

dn7gwg

PORZIONI PIU' PICCOLE E POI IL BIS Utilizzando piatti più piccoli puoi servire porzioni più piccole. Fai decidere agli ospiti se vogliono il “bis”, evitando di riempire troppo i piatti sin da subito.

exfcxw

SERVITEVI PURE DA SOLI Fai in modo che i tuoi ospiti possano servirsi da soli e decidere la propria porzione: in questo modo ognuno può scegliere in base alle proprie esigenze, riducendo lo spreco e tu godrai di più il pasto

d26m4t

CONSERVA GLI AVANZI E RIUTILIZZALI CON FANTASIA Conserva gli avanzi e fallo in modo sicuro: refrigera o congela gli avanzi di cibo, quando sono freddi, entro due ore dalla preparazione per evitare la proliferazione di batteri e suddividi prima il cibo avanzato in piccole porzioni. Avrao il cibo pronto quando tornerai al lavoro.

LA DIETA MEDITERRANEA ANCHE A NATALE Come preparare pasti sani ed equilibrati anche durante le feste natalizie? Semplice, basta affidarsi ai principi della dieta mediterranea. Dunque, cereali, frutta e verdura, pesce, poca carne, legumi e dolci sotto controllo.
Facebook Twitter Google Plus More