Natale

Regali di Natale, bisogna sempre accontentare i bambini?

Di Giorgia Fanari
pacchetti5
22 Dicembre 2016 | Aggiornato il 10 Dicembre 2018
Letterine a Babbo Natale che spesso si trasformano in liste della spesa: come comportarsi di fronte alle richieste dei bambini? Ecco i consigli della pedagogista Elisabetta Rossini
Facebook Twitter More

Per i bambini il Natale, oltre a essere un momento di gioia da vivere con tutta la famiglia, è inevitabilmente anche legato all’entusiasmo dello scartare i pacchetti sotto l’albero e alla magia della letterina a Babbo Natale. Ma come comportarsi quando le richieste dei bambini sono tante e non adatte secondo i genitori?

Lo abbiamo chiesto alla pedagogista Elisabetta Rossini dello studio di consulenza familiare Rossini Urso.

 

1. La letterina per Babbo Natale

«Uno dei riti più belli e divertenti del Natale è quello della letterina. Rappresenta un momento in cui il bambino deve concentrarsi sui suoi desideri, riflettere, sforzarsi a mettere per iscritto. È un esercizio importante oltre che magico per quello che rappresenta. È importante tuttavia preparare con dolcezza il bambino che non tutto quello che ha chiesto nella letterina potrà essere soddisfatto. Si potrà spiegare ad esempio che Babbo Natale ha molti bambini da accontentare in giro per il mondo. Ci deve essere da subito un minimo di anticipazione di questo concetto, così che il bambino non rimanga deluso e amareggiato nel non trovare tutti i regali richiesti e, allo stesso tempo, accresca anche la sorpresa e l’attesa nello scartarli».

DA LEGGERE: Quanti regali fare ai bambini a Natale?

 

2. Rispettare la letterina ma con buon senso

«Il consiglio è quello di rispettare le letterine scritte a Babbo Natale con tanto entusiasmo e tanto impegno dai bambini. Non bisogna certo esagerare né regalare qualcosa di inadatto: il buon senso porterà i genitori a scegliere cosa portare in dono ai bambini, scegliendo proprio tra le ciò che ha citato nella lettera.

 

Anche quando ai genitori non piacciono i giochi scelti dal bimbo, è consigliabile tenere conto delle richieste del figlio. Ai regali richiesti dal bambino si può aggiungere qualcosa di inaspettato, cioè qualcosa che non sia nella letterina, così da sorprenderlo ulteriormente».


3. Coinvolgere amici e parenti

«Ci sono bambini che chiedono molto e che non possono essere accontentati, e non solo per motivi economici. A questo in parte si può ovviare cercando nella letterina anche dei regali da “delegare” ad amici e parenti che hanno piacere a portare un dono al bambino. Tuttavia, è bene non esagerare e non superare i 5/6 pacchetti da mettere sotto l’albero».