Nostrofiglio

natale

Natale, quanti regali fare per non esagerare?

Di Giorgia Fanari
pacchetti2

21 Dicembre 2016 | Aggiornato il 10 Novembre 2017
Quanti pacchetti è giusto mettere sotto l'albero di Natale per i bambini? Lo abbiamo chiesto alle pedagogiste Elisabetta Rossini ed Elena Urso: l'ideale sarebbe non esagerare e dare al massimo cinque regali.

Facebook Twitter Google Plus More

Chi riceve più regali a Natale sono senza dubbio i bambini: che credano o no a Babbo Natale, il momento della letterina dei desideri è uno dei più belli di tutto l’anno. Ma quanti doni è giusto fare per non esagerare? Lo abbiamo chiesto alle pedagogiste Elisabetta Rossini e Elena Urso, titolari dello studio di consulenza pedagogica Rossini Urso.

 

Non c’è una risposta univoca, poiché dipende senza dubbio dalle possibilità e dalle scelte familiari, ma ci sono alcune indicazioni che possono essere utili in ogni caso e contesto e che possono fare da linee guida.
 

1. Cinque, il numero perfetto
«Si oscilla in genere da un minimo di due pacchetti a un eccessivo carico di regali pari anche a 30. Sarebbe invece l’ideale far trovare pochi pacchetti sotto l'albero, difficile quantificare, ma cinque potrebbe essere un buon numero per segnalare al bambino la particolarità dell’occasione e allo stesso tempo non esagerare e non dargli troppi nuovi giochi tutti insieme, cosa che potrebbe distrarlo e confonderlo. Ovviamente, facendo i conti con la realtà ci si rende conto che tra genitori, nonni e qualche zio il numero dei regali sale inevitabilmente. Tuttavia, meglio non abbondare».

 

2. Dividere i regali tra i parenti

«Ovviamente, dipende anche dalla quantità di parenti che partecipano e che hanno piacere a fare il regalo al bambino. Se ci sono tante persone, i genitori potranno dare loro suggerimenti dalla lista dei bambini e limitarsi loro stessi nel comprare i regali per non esagerare e non far aumentare il numero di pacchetti».

PER APPROFONDIRE: Regali di Natale, bisogna sempre accontentare i bambini? 
 

3. Ai bambini piccoli pochi regali

«Se il bambino è molto piccolo e ha meno di 4 anni si può pensare di ridurre ulteriormente il numero di regali da mettere sotto l’albero. Dare a un bimbo di due o tre anni dieci pacchetti significa non regalargli nulla: se ha troppi stimoli può “paralizzarsi”, non riuscire a decifrare bene tutto quello che ha intorno e, il più delle volte, si ritroverà a giocare con le scatole e i contenitori dei regali stessi. Nel caso in cui tanti parenti abbiano fatto regali al bambino, si può pensare di nasconderli nell’armadio e darli un po’ alla volta in momenti diversi dell’anno, così che il bimbo possa apprezzare e gustare appieno il dono. Il numero dei regali può aumentare poi dai 4 anni in su. Man mano si possono mettere sotto l’albero oltre ai giochi anche maglioni o vestiti che il genitore ritiene utile, spiegando ad esempio che è stata la mamma o una zia a chiedere quei regali a Babbo Natale».