Contenuto sponsorizzato

Melatonina per bambini: come e quando può essere utile

copertina-zzzquil
Un buon sonno ristoratore è importante per tutti, ma lo è ancor di più per i bambini e a maggior ragione in questo periodo di ritorno a scuola e a tutte le attività. Ecco allora come favorire il sonno dei bambini

Per i bambini il ritorno a scuola sancisce ufficialmente la fine delle vacanze e sicuramente i nostri figli non faranno i salti di gioia all'idea di doversi svegliare di nuovo presto al mattino e di riprendere tutti gli impegni autunnali. Ma non bisogna neanche credere che per loro sia tutto negativo, perché in fondo ai bambini piace il ritorno alla normalità, considerato che sono abitudinari ed una giornata scandita da ritmi costanti è per loro fonte di rassicurazione. Quello che a loro interessa maggiormente è avere la vicinanza, fisica, ma soprattutto emotiva, di mamma e papà.

Come accompagnarli nel migliore dei modi al loro ritorno alla routine? Rispecchiando le loro emozioni ("ti capisco se sei un po' triste"), presentando le novità che li attendono con messaggi incentivanti ("che bello, conoscerai compagni nuovi!"), senza caricarli di messaggi ansiogeni ("quest'anno dovrai impegnarti di più!"), che farebbero sentire il bambino sotto pressione.

Ristabilire ritmi regolari

Fondamentale inoltre ristabilire dei ritmi di vita regolari, che durante l'estate sono stati inevitabilmente sovvertiti, soprattutto per quel che riguarda i pasti e il sonno: se in vacanza il bambino faceva colazione quasi ad ora di pranzo e si addormentava più tardi la sera, già prima dell'inizio della scuola occorre tornare gradualmente alla normalità.

Questo significa fare cinque pasti al giorno (tre pasti principali più due spuntini) ad orari abbastanza fissi, ma soprattutto andare a dormire e svegliarsi più o meno alla stessa ora, tenendo presente che i bambini hanno bisogno di più ore di sonno rispetto agli adulti. Gli stessi ritmi andrebbero rispettati anche nel weekend, proprio per non stravolgere le abitudini, anche perché, se il bambino arriva alla sera troppo stanco, potrebbe diventare irritabile e fare ancor più fatica ad addormentarsi.   

L'importanza della routine del sonno

Un buon sonno è molto importante per la crescita e il benessere dei nostri figli: gli studi dimostrano che, nei bambini con un'adeguata e regolare quantità di sonno, si registra un miglioramento in attenzione, concentrazione, comportamento, apprendimento, memoria, salute fisica e mentale. Tanti aspetti essenziali per garantire loro la serenità ma anche le giuste energie per affrontare gli impegni scolastici ed extrascolastici.

I rituali della buonanotte

Come favorire un buon sonno? La prima regola è curare la cosiddetta igiene del sonno, che consiste in una serie di piccole buone abitudini che accompagnano dolcemente il bambino verso l'addormentamento. Eccone alcune:

  • Ripetere ogni sera gli stessi rituali: far precedere la nanna da una serie di gesti che si ripetono sempre uguali ogni sera, come lavarsi i denti, mettere a letto il peluche, accendere la lucina accanto al comodino, leggere una fiaba; ogni genitore potrà individuare la routine più adatta soprattutto in base all'età del suo bambino
  • Spegnere tutte le luci intense nella sua cameretta, lasciando, se il bambino lo desidera, solo una tenue lucina notturna, perché il buio stimola la produzione di melatonina, un ormone che favorisce il sonno e che si attiva proprio con il buio
  • Evitare prima di andare al letto le attività che possono eccitare il bambino, come film troppo "coinvolgenti" o giochi troppo movimentati
  • Spegnere tutti gli schermi: tv, videogiochi, tablet e così via, ed attenuare i rumori.

Da Zzzquil, un piccolo aiuto per conciliare il sonno nei bambini 

Se, nonostante una corretta igiene del sonno, qualche sera il bambino non riesce ad addormentarsi, un piccolo aiuto può venire da ZzzQuil Natura con le pastiglie gommose Kids, che facilitano in modo naturale il sonno dei bambini ed aiutano a ritrovare una buona routine del sonno.

Specifiche per i bambini a partire dai 4 anni, le pastiglie gommose ZzzQuil Kids Natura contengono melatonina, un ormone naturalmente prodotto dall'organismo e contenuto anche in alcuni alimenti come pistacchi, funghi, mirtilli, che può aiutare a ristabilire una buona routine del sonno e a ridurre il tempo necessario per addormentarsi.  ZzzQuil Kids Natura sono arricchite con vitamina B6 ed un mix di lavanda e camomilla.

Quando ZzzQuil Kids può essere d'aiuto

ZzzQuil Kids Natura può essere d'aiuto in tutte le occasioni speciali in cui il bambino può essere più agitato e fa fatica ad addormentarsi, come la notte prima di un viaggio, di un compito in classe o un'interrogazione percepiti come particolarmente impegnativi, o prima di una gara sportiva: sono tutte situazioni nelle quali un buon sonno ristoratore può fare la differenza e garantire una prestazione migliore. In questi casi, 1-2 pastiglie gommose assunte 30 minuti prima di coricarsi, conciliano il sonno ed aiutano il bambino a dormire meglio durante la notte.

Senza coloranti, dolcificanti, conservanti, aromi artificiali e privo di valeriana, glutine e lattosio, ZzzQuil Kids Natura non causa sonnolenza al risveglio e non dà dipendenza, inoltre il dosaggio utilizzato è ridotto (0.5 mg per ogni pastiglia) rispetto a quello utilizzato nell'integratore ZzzQuil per adulti.

Zzzquil Natura Kids è un integratore con Melatonina ed estratti botanici. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni di età. Gli effetti benefici si ottengono con l'assunzione di 1 mg di melatonina, poco prima di coricarsi.

CONTENUTO SPONSORIZZATO