Fotogallery e ricette

Festa della mamma, menu e torte speciali

crostata-fragoline
04 Maggio 2010 | Aggiornato il 01 Aprile 2015
Antipasto, primo e secondo gustosi e semplici da fare. Per concludere una torta a forma di cuore e con un tocco di rosso per festeggiare in famiglia la festa della mamma! Perché per una volta non mettete alla prova vostro marito? In fondo voi siete le festeggiate ...
Facebook Twitter Google Plus More

 

Hai scelto i tuoi piatti per la festa della mamma? Qui sotto trovi tutte le ricette.

PRIMO MENU

Mousse di trota salmonata

300 g di filetti di trota salmonata freschi, 100 g di formaggio tipo Philadelphia, 8 fette di pancarré, 10 g di burro, uno scalogno, 2 cucchiai di Martini dry, erba cipollina, sale, pepe rosa

Togliete la pelle ai filetti di trota, poi eliminate con cura le eventuali spine (per facilitare l'operazione utilizzate una pinzetta). Sbucciate lo scalogno, affettatelo al velo e fatelo rosolare in una padella con il burro; aggiungete i filetti di trota, salateli e fateli cuocere da entrambi i lati fino a quando saranno ben dorati, girandoliuna sola volta con una paletta. Occorreranno circa 10 minuti. Togliete il pesce dal fuoco e trasferitelo nel mixer con il suo fondo di cottura; unite il formaggio, il Martini e frullate fino a ottenere una crema omogenea; regolate di sale, distribuitela in 4 coppe e decorate con l'erba cipollinatagliuzzata e bacche di pepe rosa. Ritagliate le fette di pancarré con uno stampino a forma di cuore; disponete i cuoricini sulla placca del forno e fateli dorare sotto il grill. Serviteli con la mousse di trota. Se il tempo stringe, potete sostituire i filetti di trota con salmone in scatola al naturale. In questo caso non serve cottura e basta frullare gli ingredienti.

Penne al pesto di menta

280 g di mezze penne (o un altro tipo di pasta corta), un mazzetto di menta, 70 g di grana grattugiato, 5 cucchiai di olio extravergine d'oliva, 2 spicchi d'aglio, 40 g di pinoli, colorante alimentare rosa, 2 dl di besciamella pronta, sale

Mettete i pinoli in una ciotola, bagnateli con il colornate alimentare e lasciateli in infusione, mescolandoli ogni tanto,fino a quando avranno assunto un bel colore rosato.Lavate e asciugate la menta, mettete le foglie nel frullatore con l'aglio sbucciato e una presa di sale. Frullate aggiungendo poco per volta l' olio e, quando avrete una crema omogenea, trasferite il pesto in una terrina; incorporate il grana e la besciamella.Portate a ebollizione abbondante acqua salata, buttatevi le mezze penne e cuocetele al dente. Scolalete, trasferitele nella terrina con il pesto di menta, unite i pinoli sgocciolati dal colorante e mescolate bene. Rovesciate la pasta in una pirofila e mettetela a gratinare sotto il grill rovente per circa 10 minuti.

Scaloppe al pompelmo rosa

600 g di fettine di vitello magre, 4 cucchiai di farina, 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva, 4 pompelmi rosa, un ciuffo di prezzemolo, sale, pepe

Spremete il succo di 2 pompelmi e filtratelo. Sbucciate gli agrumi rimasti e sbucciate al vivo gli spicchi, ossia togliete tutta la pellicina che li ricopre. Fate questa operazione sopra una ciotola in modo da raccogliere il succo. Mettete le fettine di carne sul tagliere, copritele con un foglio di carta da forno per non rovinare le fibre e battetetele leggermente. Passate le fette nella farina, scuotetele per eliminarne l'eccesso e rosolatele in una padella antiaderente con l'olio in modo che prendano un colore uniforme. Salatele, bagnatele con il succo dei pompelmi, alzate la fiamma e fatelo restringere della metà. Quindi aggiungete gli spicchi dei frutti, regolate di sale, insaporite con una macinata di pepe e cuocete ancora per 5 minuti.Togliete le scaloppe dal fuoco, suddividetele nei piatti con il loro fondo di cottura e rifinite con il prezzemolo tritato. Servitele caldissime.

Torta con rose di mela

un rotolo di pasta sfoglia, un tuorlo, 3 dl di crema pasticciera pronta, 2 mele Golden a buccia gialla e 2 Delicius a buccia rossa, un limone

Eliminate il torsolo alle mele, tagliatele a fette in senso orizzontale e immergetele man mano in acqua fredda acidulata con il succo di limone; poi mettete il recipiente con l'acqua e le mele in frigorifero per almeno 40 minuti. Srotolate la pasta sfoglia e ricavate dal centro un cerchio di 22 cm di diametro; dividete la pasta rimasta in strisce larghe un cm e mezzo e disponetele lungo la circonferenza del cerchio preparato, sovrapponendole e facendole aderire bene. Spennellate tutto con il tuorlo sbattuto e cuocete in forno a 200° per 15 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.

Versate nel guscio di pasta la crema pasticciera, sgocciolate le fette di mela, tagliatele a metà, arrotolatele mettendone una dentro l'altra e alternando i colori, formando boccioli di rosa, e infilateli subito nella crema pasticciera in modo che non si disfino. Mettete la torta in frigo fino al momento di servire.E' il pezzo forte del menu. Nonostante l'aspetto trionfale è un dolce semplicissimo. Mentre il papà prepara la base di pasta, i bambini possono creare le roselline di mela.

Insalate novelle con i petali di rosa

Lavate e asciugate 125 g di insalatine novelle (lollo, cicorino, lattughino, ruchetta, tarassaco); mettetele in una ciotola con una decina di ravanelli affettati e i petali di una rosa non trattata, lavati. Condite con sale e poco olio extravergine d'oliva e servite con le scaloppe.

 

SECONDO MENU

Pizza ai pomodorini

Ingredienti: 500 g di pasta da pane, 300 g di pomodorini sodi e maturi un mazzetto di ruchetta, 40 g di pecorino fresco 40 g di pecorino stagionato grattugiato, olio extravergine d'oliva, sale, pepe

Pulite i pomodorini, lavateli, asciugateli, tagliateli a metà e metteteli rovesciati nel colapasta. Stendete la pasta e adagiatela in una teglia di 24 cm di diametro, foderata di carta forno unta di olio, dandole una forma a cuore.

Distribuitevi sopra i pomodorini, sale, pepe e il pecorino grattugiato e irrorate con due giri di olio. Infornate la pizza a 250 gradi per circa 20 minuti. Completate con le foglie di ruchetta lavate e il pecorino fresco a scaglie.

Biscotti al formaggio

Impastate 100 g di farina con 100 g di burro morbido, unite 100 g di grana grattugiato, 50 g di pistacchi sbollentati, spellati e tritati, pepe e un uovo. Formate una palla e ponetela, coperta, in frigo per un'ora. Stendetela in una sfoglia di 5 mm e ricavate tanti biscotti rotondi. Cuocete sulla placca foderata di carta da forno a 180∞ per 10 minuti. Serviteli freddi con fette di salame.

Pizza alle zucchine in fiore

500 g di pasta da pane, 400 g di zucchine in fiore, 2 cipollotti, 6 filetti di acciuga sott'olio, 200 g di ricotta, un mazzetto di basilico ed erba cipollina, olio extravergine d'oliva, sale, pepe

Lavate le zucchine dopo aver staccato i fiori, spuntatele e tagliatele a rondelle sottili. Pulite i fiori eliminando gli stami. Pulite i cipollotti, lavateli, affettateli e rosolateli in una padella con un filo d'olio per un minuto. Mescolatevi le zucchine, i fiori, un pizzico di sale e una macinata di pepe.

Stendete la pasta e sistematela in una teglia, foderata di carta forno unta di olio, dandole una forma a cuore. Coprite con la ricotta, cospargete con le zucchine, i filetti di acciuga spezzettati e una spolverizzata di basilico ed erba cipollina tagliuzzati. Completate con un giro di olio. Infornate la pizza in forno già caldo a 250° per 30 minuti circa.

Insalatina alla mela verde

Un grosso cespo di lattuga riccia, una mela verde, 60 g di pancetta affettata, 4 fette di pancarré senza crosta, 20 g di pinoli, un cucchiaio di senape rustica, olio extravergine d'oliva, aceto di vino rosso, sale, pepe

Pulite l'insalata, lavatela e sgocciolatela. Lavate la mela e conservatela in frigorifero per tagliarla solo all'ultimo momento. Emulsionate in una ciotolina 3 cucchiai d'olio con un cucchiaio di aceto, aggiungete la senape, un pizzico di sale e una acinata di pepe.

Tagliate il pane a cubetti. Tostate i pinoli in un padellino antiaderente senza farli dorare troppo, trasferiteli su un foglio di carta assorbente da cucina e, nello stesso padellino, rosolate la pancetta tagliata a listarelle, fino a quando sarà dorata e croccante, quindi trasferitela al caldo. Tostate i cubetti di pane.

Mettete le foglie di lattuga nell'insalatiera, aggiungete la mela tagliata a fettine sottili, condite con la salsina alla senape, mescolate, unite i pinoli, i cubetti di pane e le listarelle di pancetta. Mescolate con cura per distribuire il condimento, lasciate insaporire per qualche istante e servite.

Tiramisù alle ciliegie

300 g di ciliegie snocciolate, 250 g di savoiardi, 200 g di mascarpone, 2,5 dl di latte, 1,5 dl di panna fresca, 1,5 dl di vino rosso, 90 g di zucchero, 3 tuorli, 20 g di farina, 30 g di mandorle a lamelle tostate, una stecca di vaniglia, una scorza d'arancia, Sherry

Montate i tuorli a crema con 75 g di zucchero. Incorporate la farina e diluite con il latte bollito con la stecca di vaniglia e poi filtrato. Rimettete sul fuoco mescolando e cuocete finché diventerà densa. Cuocete le ciliegie nel vino con la scorza d'arancia e lo zucchero rimasto per 20 minuti. Sistemate i savoiardi spezzettati sul fondo di 6 coppette, spennellateli con lo sciroppo delle ciliegie e bagnateli con una spruzzata di Sherry.Montate la panna e incorporatela al mascarpone con la crema; distribuite sui biscotti, aggiungete le ciliegie e mettete le coppe in frigorifero per almeno un'ora. Servite il dolce a temperatura ambiente, completandolo con le mandorle e, se vi piace, una spolverata di zucchero a velo.

 

TERZO MENU

Pinzimonio con tris di mousse

400 g. di fagioli cannellini in scatola, 80 g di tonno sott'olio, un avocado, un limone, un'arancia, un ciuffo di menta, erba cipollina, mezzo scalogno, 4 carote, 50 g di yogurt denso tipo greco, un finocchio, un mazzetto di ravanelli, un sedano verde, una decina di piccoli capperi sotto sale, 3 cucchiai di olio, sale

Scolate i fagioli, metteteli in un piccolo mixer con l'olio, una presa di sale, mezzo scalogno sbucciato e tagliato a pezzetti, il succo di mezzo milone e frullate fino a ottenere una crema omogene. Lavate e asciugate i capperi, pelate l'avocado, tagliatelo a metà, eliminate il nocciolo centrale e riducetelo a tocchetti. Frullatelo con i capperi (tenetene da parte qualcuno), il succo del limone rimasto e una presa di sale.

Scolate il tonno dall'olio, frullatelo con il succo di mezza arancia, un cucchiaino di scorza grattuggiata, lo yogurt, un pizzico di sale e qualche foglia di menta.

Pulite e lavate le verdure; quindi tagliate le carote e i ravanelli a metà, il finocchio a spicchietti regolari e il sedano a bastoncini.

Versate le mousse in tre ciotoline; decorate quella di tonno con spicchietti di arancia e foglioline di menta, quella di avocado con scorza di limone e qualche cappero, quella di cannellini con erba cipollina tritata e servite con verdure.

Pasta al pomodoro e pinoli

350 g di spaghetti, un cucchiaio di capperi sotto sale, un cucchiaio di pasta d'acciughe, 50 g di finocchietto selvatico, 12 pomodorini ciliegia non troppo maturi, 50 g di pinoli, 6 cucchiai di olio extravergine di olio, sale

Distribuite i pinoli su una placca e fateli tostare sotto il grill del forno per pochi minuti, fino a quando avranno assunto una colorazione dorata; lasciateli raffreddare.

Lavate e asciugate il finocchietto, dissalate i capperi lasciandoli per cinque minuti a bagno in una ciotola con acqua calda. Mettete il finocchietto e i capperi nel mixer, unite i pinoli, la pasta di acciughe e 6 cucchiai di olio e frullate fino a ottenere una crema omogenea.

Lavate e asciugate i pomodorini, affettateli fini e mentre cuoce la pasta, lasciateli scolare su un tagliere inclinato perché perdano il loro liquido di vegetazione.

Cuocete la pasta al dente in una capace pentola con abbondante acqua bollente salata, scolatela rapidamente, lasciando un po' di acqua di cottura, mettetela in una ciotola e conditela con la crema ai pinoli e i pomodorini ben scolati.

NB Se non vi piace il finocchietto, potete arricchire il sugo con un classico pesto alla genovese, a base di basilico, pinoli e grana.

Arrosto di tacchino al pepe

1,2 kg di fesa di tacchino pronta per la cottura, una cipolla rossa, una costola di sedano verde, una carota, un bicchiere di vino bianco secco, 30 g di burro, olio extravergine di oliva, un cucchiano di grani di pepe bianco, uno di pepe nero, uno di pepe verde, uno di pepe garofanato e uno di pepe rosa, sale

Pestate nel mortaio o frullate in un piccolo mixer tutti i diversi tipi di pepe con una presa di sale, fino a ridurli in polvere e con questa miscela strofinate la carne di tacchino su tutti i lati.

Scaldate in una casseruola un cucchiaio di olio e il burro, aggiungete la carne e lasciatela rosolare uniformemente a calore moderato.

Scaldate il forno a 180°. Pulite la carota, il sedano e la cipolla e tritateli grossolanamente, poi uniteli alla carne nella casseruola, alzate la fiamma e bagnate con il vino bianco.

Versate sulle verdure un mestolo di acqua bollente, unite una presa di sale, mettete il recipiente nel forno già caldo e cuocete per circa 50 minuti, bagnando l'arrosto di tanto in tanto.

Togliete la carne dalla casseruola, eliminate lo spago e tagliatela a fette sottili, meglio se con un coltello elettrico; trasferitela nel piatto da portata con le verdure e, se vi piace, accompagnate con insalata di stagione.

 

LE TORTE

Una crostata alle fragoline

200 g di farina, 100 g di burro, 70 g di zucchero semolato, un uovo, 6 cucchiai di crema pasticciera pronta, 3 cucchiai di panna montata, un limone non trattato, 450 g di fragoline di bosco, zucchero a velo, un ciuffo di menta, sale

Setacciate la farina sulla spianatoia, aggiungete il burro morbido a pezzetti e mescolate insieme i due ingredienti, poi lavorateli velocemente con la punta delle dita e sfregateli tra i palmi delle mani fino a ottenere delle briciole sottili; mescolatevi lo zucchero e un pizzico di sale, fate la fontana, sgusciate al centro l'uovo, sbattetelo leggermente con una forchetta e impastate il tutto velocemente fino a ottenere una pasta compatta e il più possibile omogenea; formate una palla, avvolgetela in pellicola da cucina e tenetela in frigorifero per circa mezz'ora. Trascorso questo tempo riprendetela e stendetela allo spessore di 3-4 mm, poi ritagliate una forma a cuore di cm 20x20 circa.

Trasferite il cuore di frolla su una placca foderata con carta da forno e infornatelo a 180° per circa 15 minuti. Intanto versate la crema pasticciera in una ciotola e incorporatevi la panna montata, mescolando delicatamente con una spatola; alla fine profumate con la scorza di limone grattugiata.

Sfornate il cuore di frolla, fatelo raffreddare, poi farcitelo con la crema e le fragoline; spolverizzate di zucchero a velo fatto scendere da un setaccino e guarnite con la menta. la filmata passo per passo Per ottenere un cuore perfetto tagliate la forma da un cartoncino, appoggiatevi sopra la pasta e incidetela tutt'attorno.

Tenete panna e crema pasticciera in frigorifero fino all'ultimo momento, poi amalgamatele con delicatezza. Lasciate raffreddare completamente il cuore di frolla, poi stendetevi la crema con un cucchiaio in uno strato sottile.

Torta a cuore per la mamma

300 g di farina, 200 g di burro, 200 g di zucchero, 4 uova, 80 g di mandorle pelate, 80 g di nocciole sgusciate, mezzo bicchiere di latte, 2 cucchiaini di lievito in polvere, qualche ciliegina candita, un pezzo di cedro candito, un cucchiaio di zucchero al velo, burro e farina per lo stampo

Sgusciate le uova, separando i tuorli dagli albumi. Mettete i tuorli in una terrina,unite lo zucchero e frullate i 2 ingredienti fino a ottenere una crema morbida e spumosa. Unitevi il burro in precedenza ammorbidito e continuate a frullare. Incorporate quindi lentamente la farina, il lievito e, poco per volta,il latte.

Tritate assieme le mandorle e le nocciole e unitele all'impasto. Montate a neve ben ferma gli albumi e incorporateli delicatamente alla preparazione. Imburrate abbondantemente una tortiera a forma di cuore di 25 x 25 cm,spolverizzatela di farina, versatevi dentro l'impasto e mettete in forno caldo a 180° per circa un'ora.

Controllate la cottura introducendo nella torta uno stecchino: quando uscirà perfettamente asciutto sarà cotta. Estraetela dal forno, lasciatela intiepidire, quindi sformatela su un piatto da portata. Spolverizzate la superficie con lo zucchero al velo passato attraverso un colino e decorate il bordo e il centro della torta con ciliegine candite e pezzetti di cedro.

Torta girotondo

2 fondi per torta del diametro di 20 cm, una scatola di piccoli amaretti, una bomboletta di panna spray, un vasetto di marmellata, una vaschetta di granella di cioccolato, una confezione di lenti di cioccolato colorate.

Appoggiate un disco di torta su un piatto piano e spruzzatevi sopra 3-4 grossi ciuffi di panna (prima sbattete bene il contenuto della bomboletta). Spalmate la panna su tutto il disco. Appoggiatevi sopra l'altro disco e spalmatelo con 2-3 cucchiai di mamellata, quindi cospargetelo con la granella di cioccolato.

Spruzzate al centro un grosso ciuffo di panna e partendo da questo fate tante file di amaretti che disporrete a raggiera. Fate scendere su ogni amaretto un ciuffetto di panna e appiccicatevi una lente di cioccolato. Ripulite i bordi del piatto dalla granella che sarà eventualmente scesa e mettete la torta in frigorifero.

Torta pallottoliere

2 fondi per torta del diametro di 20 cm, una confezione di crema alla vaniglia, lenti al cioccolato colorate, bastoncini al cioccolato.

Appoggiate un disco di torta su un piatto piano, versatevi tre cucchiai di crema alla vaniglia e spalmatela su tutta la superficie del disco. Coprite con l'altro disco e spalmate anche questo con due cucchiai di crema. Con i bastoncini al cioccolato formate una griglia, lasciando tra una fila e l'altra un cm circa di spazio. Riempite gli spazi con le lenti facendo tante file di uno stesso colore. In attesa di gustarla mettetela in frigo.

Torta corallina

2 fondi di torta del diametro di 20 cm, una confezione di crema al cioccolato, una vaschetta di granella o di confettini di zucchero colorati, un vasetto di marmellata una meringhetta, un sacchetto di caramelle gommose a forma di fragole o di lamponi.

Appoggiate un disco di torta su un piatto piano, versatevi 3 cucchiai di crema al cioccolato e spalmatela su tutta la superficie del disco. Coprite con l'altro disco e spalmatelo con 2 cucchiai di marmellata, quindi cospargetelo con i confettini di zucchero. Mettete al centro la meringhetta. Fate attorno alla meringhetta e lungo il bordo della torta una corona di caramelle. Ripulite i bordi del piatto dei confettini che saranno eventualmente scesi e mettete la torta in frigorifero.

Altre idee nel ricettario on line di Nostrofiglio.it