genitori e bebè

9 frasi da non dire ai genitori di un bimbo appena nato, secondo un papà

genitori-con-neonato
02 Aprile 2014 | Aggiornato il 08 Novembre 2017
Ci sono frasi che i neogenitori odiano sentirsi dire. Perché sono invadenti, scontate, non pertinenti. Ecco l’elenco delle 9 cose che dovrete evitare di dire ai genitori che hanno appena avuto un bimbo pubblicato sul blog Parents dell’Huffington Post
Facebook Twitter More

È nato! E dopo aver ricevuto l’sms d’annuncio con frase fatta; ammirato il fiocco, rosa o azzurro che sia, appeso fuori dalla porta; dopo i complimenti e le felicitazioni, dopo la visita di rito alla nursery dell’ospedale e/o a casa della famiglia per ammirare il bebè, dopo aver portato in dono il centododicesimo paio di bavaglini con stampato il papero/topo/orso d’ordinanza… ora che altro si può dire ai genitori di un neonato?

Se lo è chiesto anche Beau Coffron, “marito, padre e blogger di LunchboxDad.com”, che in un post sul blog Parents dell’Huffington Post ha stilato un elenco delle 9 cose che non vanno mai dette a una coppia di genitori di un bebè. Ecco perché.

1. "Hai sonno?" Sì, sono uno zombie. E allora?

Bella domanda, considerando che notoriamente i genitori dei neonati arrivano al lavoro come zombie. E spesso devono lasciare il piccolo ai nonni per tirare un po’ il fiato. La risposta, dunque, è sì: i neo-genitori hanno sempre sonno.

Quindi, ora che sapete la risposta, non ponete la domanda. (Leggi anche 8 consigli per combattere la stanchezza se il bambino non dorme)

2. "Se posso fare qualcosa…" Fallo e basta!

Se vuoi proprio fare qualcosa, proponilo direttamente: “Ti va se vi porto io la cena domani?”. “Che ne dici se domani vado io a prendere i bambini a scuola e poi li porto al parco a giocare?”.

Non costringere i genitori a chiamare per chiedere, digli solo che cosa puoi fare e quando. (Potrebbe interessarti anche Bonus bebè e aiuti alle famiglie)

3. "Come sta tua moglie?"

Il parto sarà anche un’esperienza bellissima, ma ogni donna ha bisogno di tempo per riprendersi. Se devi fare una domanda, allora, piuttosto di’: “Spero che tua moglie si stia riprendendo bene, che cosa posso fare per darle una mano in modo che abbia un po’ più di tempo per prendersi cura di sé?”. (Leggi anche I 40 giorni dopo il parto, come affrontarli)

4. "Il bambino non dorme ancora tutta la notte????"

Come si può pensare che un bambino appena nato possa dormire tutta la notte? Un neogenitore che sente questa domanda vorrebbe rispondere: “Sì, certo. Come no? Ha due settimane e dorme tutta la notte.

E io sono talmente annoiato dal fatto di non dovermi svegliare in continuazione che ho iniziato a studiare nuove tendenze di moda. Quella che sto provando ora si chiama ‘faccia stanca’. Ti piace? È un nuovo look che va tantissimo tra i genitori dei neonati.”

5. "Ho appena preso un cucciolo, così ora so com’è avere un bambino"

Non fate questi paragoni, perché un neogenitore potrebbe rispondere: “Davvero? Ma l’ultima volta che ho controllato era illegale chiudere un neonato nel trasportino quando fa danni.

E poi davvero ti alzi alle 2, alle 4 e alle 6 per portare fuori il cane? E stamattina quando ti sei svegliato l’hai trovato pieno di pupù fino alle ascelle?”(Guarda la fotogallery Bambini e animali, le foto più belle del web).

6. "Se il bambino piange probabilmente è perché è stanco/ha fame/ha il pannolino sporco"

(detto generalmente da un estraneo mentre sei in coda alla cassa del supermercato, il bambino strilla e tu sei sotto stress per la coda e per gli strilli).

Ecco la risposta che si meriterebbe chi azzarda consigli non richiesti: “Ah, davvero piange per questo? Stammi a sentire: non ho chiesto il tuo consiglio, non ho chiesto il tuo parere, e probabilmente so meglio di te perché il mio bambino piange. A proposito: se vuoi davvero fare qualcosa, fammi passare davanti così esco prima da questo inferno”. (Potrebbe interessarti Le 5 S per calmare il pianto del neonato)

7. "Quando pensi di portare a passeggio il bambino?"

Cerca di capire che portare fuori di casa un neonato può essere facile come disinnescare una bomba in meno di 30 secondi. Oltre a questo, c’è sempre qualcuno che vuole toccare il neonato, diffondendo germi e malattie.

E i bambini malati non dormono mai, ancora più del solito. Quindi, grazie per l'offerta, ma il nostro bebè uscirà quando saremo pronti. (A passeggio con bebè: guarda il video)

8. "Avete già iniziato a pensare a dargli un fratellino?"

Ecco che cosa passa per la mente dei neogenitori quando sentono questa domanda. “Aggiungere un’altra macchina per la produzione di pupù alla nostra collezione è terribilmente allettante, ma per ora non abbiamo ancora deciso. La gente non dovrebbe mai prendere decisioni importanti mentre è stanca, sotto stress e sta affrontando un cambiamento importante. E indovina un po’? Avere un neonato implica tutte e tre le cose. E poi, diciamocelo: se i genitori dovessero davvero decidere se avere un secondo figlio immediatamente dopo la nascita del primo, ci sarebbero solo figli unici”. ( Leggi anche 10 consigli per sopravvivere all'arrivo del secondogenito)

9. "Davvero un bambino vale tutte le rinunce che comporta?"

Ed ecco la risposta: “Questo neonato è un miracolo, è uno dei momenti più belli della mia vita e per lui farei qualsiasi cosa.

Ogni pannolino sporco, ogni notte insonne e ogni noiosa canzoncina per bambini è nulla in confronto alla gioia di essere genitore. Non rimpiangerò mai di aver dato un po’ della mia libertà (e del mio sonno) per allevare mio figlio. Spero solo di essere il genitore che i miei figli si meritano e di divertirmi un sacco con loro”. (Leggi anche 18 cose che i bambini possono insegnarci sulla felicità)

Potrebbero interessarti:

Che cosa cambia con l'arrivo di un bebè