Educazione

Bambini bilingue? Apprendono più velocemente

bambinibilingue
04 Settembre 2014
Uno studio di Singapore ha mostrato come i bebè bilingue siano più interessati alle novità rispetto ai coetanei monolingue e si annoino prima davanti a immagini familiari. E questo è  sintomo di maggiore vivacità intellettiva. 
Facebook Twitter More

Parlare a un bambino in due lingue fin dalla nascita non soltanto sarà per lui un grande vantaggio linguistico, ma uno studio rivela che avrà anche vantaggi  intellettivi e di conseguenza migliori risultati scolastici. 

 

La ricerca, che è parte di uno studio chiamato "Gusto" ed è condotta da un team di scienziati di  Singapore insieme a dei colleghi stranieri, rivela che a sei mesi di età i bambini bilingue riconoscono più velocemente le immagini a loro familiari e sono più attenti verso immagini nuove rispetto ai bambini monolingue.


I risultati, pubblicati sulla rivista scientifica Child Development, mostrano dunque un vantaggio cognitivo generalizzato che emerge precocemente nei bambini bilingue.

 

Il team ha coinvolto 114 bimbi cinesi, malesi e indiani, di cui 60 bilingue. 

Ai piccoli di sei mesi sono state mostrate le immagini colorate di un orso o di un lupo. Per la metà dei bambini l’orso è stato fatto diventare un’immagine familiare e il lupo è stato mostrato come immagine nuova, mentre per l’altra metà era l’esatto opposto. 
Lo studio ha mostrato che i piccoli bilingue si sono annoiati a vedere le immagini familiari prima rispetto ai monolingue. 


Studi precedenti hanno evidenziato che i  bambini piccoli che perdono prima interesse per un’immagine familiare e  preferiscono le novità, crescendo avranno prestazioni cognitive e linguistiche superiori ai coetanei e di conseguenza migliori risultati scolastici.

Leggi anche: 12 strategie per favorire lo sviluppo mentale del bambino

 

"Un bambino bilingue è sottoposto a maggiori informazioni linguistiche rispetto ai suoi coetanei. A sei mesi di età un bilingue impara a discernere tra due suoni linguistici. Ed è possibile che questo apprendimento richieda più efficienza nell'elaborare le informazioni e così i bambini sviluppano maggiori competenze cognitive" dice Leher Singh, autore dello studio.  Leggi anche: Crescere bilingue?

 

"Da adulti imparare una seconda lingua può essere faticoso. E talvolta noi proiettiamo queste difficoltà nei nostri bimbi, immaginando uno stato di enorme confusione nelle loro teste quando le due lingue cercano di farsi spazio. Invece, un gran numero di studi ci mostrano che i neonati si trovano in una posizione favorevole, e unica, per affrontare le sfide del bilinguismo".

 

Leggi anche: Inglese per bambini, lo insegna la mamma

 

In conclusione il bilinguismo contribuisce a un potenziamento cognitivo nei bambini che va oltre l'apprendimento di due lingue.