Nostrofiglio

Gemelli

Gemelli, sei miti da sfatare

Di Sara De Giorgi
gemellini

05 Dicembre 2018
Siete appena diventati genitori di gemelli oppure siete in attesa di due fantastici bimbi che sono insieme nel pancione? Niente paura! Il magazine spagnolo Serpadres.es ha segnalato sei miti sui gemelli che andrebbero assolutamente sfatati. Ve li proponiamo nell'articolo.

Facebook Twitter Google Plus More

Okay, siete diventati genitori di due gemellini. Niente paura: mamme e papà di gemelli non hanno più preoccupazioni di genitori che hanno un solo bambino.  Ci sono, invece, alcuni vantaggi notevoli: di solito i gemelli procedono di pari passo nel loro sviluppo. E se uno dei due impara qualcosa prima dell'altro, è automatico che lo insegni al bimbo che è rimasto "indietro".

 

Inoltre, i due non hanno sempre bisogno di qualcuno che li intrattenga, ma giocano tra loro da subito e iniziano a interagire con i coetanei molto prima degli altri bambini.

 

Leggi anche: Gemelli, mini corso di sopravvivenza

 

Dunque rassicuratevi. Se avete dei gemellini, sappiate che una volta passato il caos iniziale, arriva la calma. Le paure e le ansie dei genitori di due bimbi piccoli della stessa età sono molto simili a quelle dei genitori con un solo figlio (sonno, svezzamento, malattie...), con la differenza che a volte le soluzioni, nel caso particolare dei gemelli, devono essere più creative e adattarsi alla situazione.

 

A questo proposito il magazine spagnolo Serpadres.es ha segnalato sei miti sui gemelli che andrebbero assolutamente sfatati. Ve li proponiamo di seguito.

 

1) "Non è possibile allattarli entrambi"

 

Non è vero. Anche se alcune persone attorno a voi la pensano diversamente, è importante che sappiate che, in normali condizioni di salute materna, l'allattamento "a richiesta" assicura la produzione di latte necessario al maggior numero di bambini possibile. Quindi sappiate che ci sarà sempre abbastanza latte, indipendentemente da quello che si dice. Inoltre, quando i bambini nascono sottopeso o sono prematuri, il latte materno è il più raccomandato per gli ingredienti che lo compongono, perché rafforza il loro sistema immunitario e li aiuta a maturare in condizioni ottimali.

 

È vero che le prime volte non è facile allattare i due piccoli assieme, ma, quando ci si abitua, ci si può rendere conto che è molto più pratico, veloce e igienico allattare al seno che spendere soldi ed energia con latte artificiale, biberon, sterilizzatori, scaldabiberon.

 

A causa di una forma di insicurezza iniziale, le mamme di solito allattano al seno separatamente i gemelli, ma non appena si acquisisce sicurezza e si imparano le posture, ci si accorge che i bambini possono succhiare contemporaneamente senza alcun problema.

 

2) "Ce n'è sempre uno che è più intelligente dell'altro"

 

Può essere che sia così. Ma non perché i bimbi sono gemelli, ma perché sono persone. Probabilmente uno di loro è più energico, più socievole, più affettuoso o scontroso dell'altro. La verità è che le virtù (e i difetti) sono ripartiti tra i due.

 

3) "Saranno più piccoli degli altri bambini: peseranno poco e saranno bassini"

 

È normale che sia così al momento del parto, ma con il passare dei mesi la situazione si normalizza e i bambini divengono identici agli altri. Per fare un corretto controllo del peso e dell'altezza, occorre usare tabelle di percentili fatte appositamente per gemelli (cosa che comunque non è abituale).

 

TI può interessare: 5 cose che non sai sui gemelli

 

4) "Avrai bisogno di cento mani per assisterli"

 

Forse questa è la sensazione che avrete all'inizio (ed è solo una sensazione, perché in realtà con quattro o sei mani sarà sufficiente), ma con il tempo, vedrete che andrà sempre meglio.

 

5) "Ti faranno sicuramente un cesareo"

 

Non è assolutamente così. Infatti, se il primo bambino è nella posizione giusta, il medico proverà a eseguire il parto vaginale. In questi casi, l'unica cosa da segnalare è che il parto può essere un po' più lungo, ma, comunque, non troppo (l'intervallo tra nascite consecutive nel parto vaginale è in genere inferiore a un'ora). Ed ecco la buona notizia: poiché i bambini venuti alla luce durante una "nascita multipla" tendono, generalmente, ad essere più piccoli di quelli che nascono da soli, è più facile spingerli fuori.

 

6) "Quando saranno più grandi dipenderanno l'uno dall'altro oppure si odieranno"

 

Non è vero. Può accadere che se la loro individualità non è stata rispettata ed enfatizzata (a casa, a scuola, ecc.) nel modo giusto, essi, una volta cresciuti, provino a differenziarsi dal loro fratello in modo esagerato oppure che si comportino in modo identico.

 

Ma se l'educazione e l'attenzione dei genitori sono state messe in atto rispettando le differenze individuali, il rapporto tra i gemellini sarà sicuramente eccellente e sano.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: