Psicologia neonato

Il potere dell'abbraccio

14seratatranquilla
02 Ottobre 2016
I neonati sono sensibili alle carezze e agli abbracci dei genitori fin dai primi giorni di vita. Lo dimostra una ricerca pubblicata su Psychological Science.
Facebook Twitter Google Plus More

L'abbraccio? Un vero toccasana per il piccolo. I gesti d'affetto verso i neonati sono fondamentali nella formazione del legame affettivo tra genitori e bebè. Lo conferma anche una ricerca. La prova? Il fatto che il neonato percepisca fin da subito le carezze di mamma e papà: il piccolo rallenta il battito cardiaco appena viene toccato con gentilezza.

Il potere terapeutico dell'abbraccio

La ricerca è stata condotta da Merle Fairhurst del the Max Planck Institute for Human Cognitive and Brain Sciences a Leipzig (Germania) e i risultati sono stati pubblicati sulla rivista Psychological Science. Nella pratica clinica dei reparti di neonatologia è già noto da tempo il 'potere terapeutico' del contatto dei nati prematuri con la propria mamma.

Gli esperti tedeschi hanno voluto studiare l'effetto di stimoli tattili di vario tipo sulla pelle di neonati: i piccoli erano tenuti sulle gambe di un genitore e gli psicologi sfioravano il loro braccio con un pennello a differenti velocità.

Le reazioni corporee dei piccoli sono state valutate con vari strumenti, misurando ad esempio il ritmo cardiaco del neonato. I bimbi sono risultati sensibili a stimoli tattili gentili simili a quelli di una carezza (ottenuti sfiorando il loro braccio col pennello a media velocità).

 

I ricercatori sostengono che la capacità di percepire ed essere sensibile al tocco piacevole di una carezza è vitale sin dai primi mesi di vita per il bambino a causa del ruolo fondamentale che gioca il contatto fisico nell'avvicinamento, nella formazione del legame affettivo genitore-bebè e nella sincronia che si stabilisce tra i bambini e genitori.

Leggi anche: BIMBO AMATO, ADULTO FELICE

e: IL MONDO VISTO DAL NEONATO, IL BISOGNO DI CAREZZE

E su Mammenellarete leggi: IL METODO EASY: COME CAPIRE IL "LINGUAGGIO" DEL NEONATO

Le mamme parlano di neonati nel nostro FORUM