Medicina

Quando si chiude la fontanella?

bebe_fontanella
10 Maggio 2013
Dalla sesta settimana di vita, le fontanelle iniziano a chiudersi ma in base alla corporatura, alle dimensioni e al peso alla nascita del neonato, le fontanelle hanno tempi diversi di chiusura.
Facebook Twitter Google Plus More

Dalla sesta settimana di vita, le fontanelle iniziano a chiudersi. Mentre quella piccola e quelle laterali si chiudono completamente entro la fine del primo anno di vita, la fontanella più grande sopra la fronte può rimanere per 24 mesi.

 

In base alla corporatura, alle dimensioni e al peso alla nascita del neonato, le fontanelle hanno tempi diversi di chiusura.

 

Quindi può succedere che alcuni bambini dopo un anno già non hanno più fossette, mentre altri le hanno ancora al terzo anno di vita.

Niente paura: sono resistenti

Bisogna sempre essere cauti con la testa dei neonati, ma non avere troppa paura: le fontanelle sono rivestite da una membrana flessibile e tenace che attutisce urti e manovre brusche. Le piastre craniche assumono una consistenza ossea e si incastrano perfettamente solo verso i 20 anni.

Una finestra sul cervello

Il lavoro dei medici è agevolato dalla grande fontanella di un neonato. Mediante questa “finestra”, i medici possono infatti esaminare velocemente e in modo semplice il cervello con l’aiuto degli ultrasuoni. In questo modo è possibile individuare rapidamente malformazioni, emorragie o tumori. Il medico posiziona gli ultrasuoni direttamente sulla grande fontanella oppure li fa scorrere sulla sutura cranica. Il bambino non avverte alcun dolore.

Leggi anche: Tutto sulla fontanella

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. Tutto sulla fontanella