Dal mondo

Una tecnologia low cost che ha salvato la vita a 150,000 neonati prematuri

Di Lorenza Laudi
embrace.600
27 ottobre 2015
Nei paesi del Terzo Mondo o in quelli in via di sviluppo, se un bimbo nasce prematuro non sempre si ha la possibilità di metterlo in una incubatrice: è cara e richiede elettricità costante. Per questo una semplice invenzione Embrace infant warmer, ha aiutato a salvare la vita di 150,000 neonati in 10 Paesi del mondo differenti.

Quando un bimbo nasce prematuro non ha abbastanza grasso corporeo per regolare la propria temperatura. Se questo accade nel mondo sviluppato, il piccolo viene messo semplicemente in una incubatrice. Fino a quando non è in grado di cavarsela da solo.

 

Se invece un bimbo prematuro nasce in un paese del Terzo Mondo, non sempre si ha la possibilità di avere a disposizione delle incubatrici: sono costose e richiedono personale specializzato ed elettricità costante.

 

Una ragazza, Jane Chan, ha ideato una tecnologia a basso costo per andare in aiuto di tutti i bimbi meno fortunati prematuri. Si chiama Embrace Warmer ed è una specie di "sacco a pelo" che aiuta a regolarizzare la temperatura corporea del piccolo.

 

Un oggetto progettato per essere sicuro, portatile, riutilizzabile e a basso costo. Il suo prezzo è infatti l'1% di quello di una incubatrice.

 

"Abbiamo ideato questa tecnologia otto anni fa e ad oggi abbiamo aiutato circa 150,000 bambini in 10 Paesi differenti" spiega Chen al sito Upworthy.com. "Lo scopo è quello di aiutare un milione di bambini".

 

(Il VIDEO con il discorso a TED in inglese della ideatrice Jane Chen)

 

Fonte: Upworthy.com, BBC, Embraceglobal.com