Consigli di sopravvivenza

Mamma, coltiva la vita di coppia!

mamma_coppia
17 Maggio 2013
Ci vuole una distribuzione equa di attenzioni, ricordiamoci che abbiamo scelto un compagno di viaggio, un viaggio che non si può interrompere adesso che il bebè è piccolo per poi essere ripreso quando diventerà grande.
Facebook Twitter More

Consulenza della psicoterapeuta Anna Salvo, docente di psicologia dinamica dell’Università degli studi della Calabria e autrice di numerosi libri su tematiche psicologiche femminili.

Teniamo presente che un figlio non rappresenta per il padre lo stesso oggetto d’amore che rappresenta per la mamma. Anzi, il padre si aspetta di essere riconosciuto lui stesso come oggetto d’amore. Per quando inebriante sia il rapporto mamma-bambino, allora, non si può pretendere che gli unici discorsi tra moglie e marito siano incentrati su quel che ha mangiato il bambino, quante volte si è sporcato o i progressi che ha fatto durante il giorno.

“Ci vuole una distribuzione equa di attenzioni” dice l’esperta; “ricordiamoci che abbiamo scelto quell’uomo come compagno di viaggio, un viaggio che non si può interrompere adesso che il bebè è piccolo per poi essere ripreso quando diventerà grande”.

Il segreto per coltivare il rapporto di coppia? Condividere gli impegni e ritagliarsi ogni volta che si può dei momenti tutti per sé.

LE SETTE REGOLE D'ORO ANTI-STRESS

1 - La perfezione non esiste!

2 - Impara a chiedere aiuto

3 - Possessiva, no grazie

4 - Sul lavoro devi darti delle priorità

5 - Coltiva la vita di coppia

6 - Non prendere tutto come un attacco personale

7 - Concedi al bambino spazi di puro ozio