Terzo mese neonato

Allattamento e contraccezione

Di Valentina D'Andrea
donna-dubbio.180x120
9 gennaio 2013
E’ possibile rimanere incinte durante l’allattamento. Per evitare gravidanza indesiderate è dunque opportuno ricorrere alla contraccezione

I neogenitori possono ritrovarsi come coppia, riprendendo anche i rapporti sessuali che nei primi 40 giorni dopo il parto sono sconsigliati. Al riguardo va sottolineato che se è vero che quando si nutre il bambino al seno è più difficile dare inizio a una gravidanza è certo che è possibile rimanere incinte durante l’allattamento, anche nel caso in cui le mestruazioni non fossero ancora ricomparse.

 

Per evitare gravidanze indesiderate è dunque opportuno ricorrere alla contraccezione: nei primi mesi successivi al parto il profilattico è considerato un buon presidio.

 

Profilattico e sicurezza

La sicurezza del preservativo dipende dal suo corretto utilizzo: non graffiarlo con anelli, cinturini, braccialetti mentre lo si indossa. Inoltre occorre nel porre fine alla penetrazione immediatamente dopo l’eiaculazione, per evitare che il liquido seminale, non potendo più essere trattenuto all’interno del serbatoio, entri nella vagina.

 

Per capire da quando sei fertile e altri metodi concezionali clicca qui

(consulenza di Leo Venturelli, pediatra di famiglia, autore di numerose pubblicazioni di pediatria ambulatoriale e coautore di libri di divulgazione per genitori tra cui E’ nato un bambino, La grande enciclopedia del bambino, Da 0a 6 anni, una guida per la famiglia)

 

Leggi anche:

 

Secondo mese: la crosta lattea

 

Secondo mese: l'importanza della vitamina D

 

Secondo mese: il neonato deve bere?

 

Leggi tutta L'agenda del bambino, da 0 a 12 mesi

Vuoi confrontarti con altre neo mamme? Entra nel forum, sezione Neonato