Terzo mese neonato

Come conservare il latte materno

Di Valentina D'Andrea
allattare_bambino_seno.180x120
10 gennaio 2013
In frigorifero o in congelatore: per una corretta conservazione del latte materno ci sono alcune regole da osservare a seconda se è estate o inverno

Se si allatta al seno e ci si trova nella necessità di allontanarsi dal bambino per più tempo rispetto all’intervallo tra una poppata e l’altra ci si può togliere il latte per farlo offrire al bebè con il biberon. In generale, anche se non ci si deve separare dal bambino, è una buona idea raccogliere una certa quantità di latte e poi riporlo per qualsiasi evenienza. Per una corretta conservazione del latte ci sono alcune regole da osservare. Durante l’estate può essere tenuto fuori dal frigorifero per massimo 30 minuti dopo la raccolta, mentre se non c’è molto caldo può rimanere a temperatura ambiente anche per un paio d’ore. In frigorifero può conservarsi perfettamente per circa tre giorni, mentre nel congelatore può rimanere anche fino a sei mesi. Conviene sempre riporlo già suddiviso in porzioni. Va scongelato gradualmente, meglio se in frigorifero. Una volta scongelato va consumato entro poche ore o gettato.

 

(consulenza di Leo Venturelli, pediatra di famiglia, autore di numerose pubblicazioni di pediatria ambulatoriale e coautore di libri di divulgazione per genitori tra cui E’ nato un bambino, La grande enciclopedia del bambino, Da 0a 6 anni, una guida per la famiglia)

 

Leggi anche:

 

Terzo mese: la cura delle unghie e delle orecchie del neonato

 

Terzo mese: il ciuccio

 

Terzo mese: l'eritema da pannolino

 

Leggi tutta L'agenda del bambino, da 0 a 12 mesi

Vuoi confrontarti con altre neo mamme? Entra nel forum, sezione Neonato