Quarto mese neonato

L’ernia ombelicale

ernianeonatosteso404.jpg
16 Gennaio 2013
E’ un piccolo rigonfiamento presente anche varie settimane dopo la caduta del moncone ombelicale. L’ernia ombelicale non si cura con trattamenti specifici ed è destinata a scomparire spontaneamente
Facebook Twitter Google Plus More

Anche varie settimane dopo la caduta del moncone ombelicale nella zona dell’ombelico potrebbe evidenziarsi un piccolo rigonfiamento, di consistenza morbida ed elastica, che scompare in seguito a una leggera pressione esercitata con il dito. Si tratta dell’ernia ombelicale, un’anomalia relativamente frequente e priva di implicazioni importanti. E’ causata dall’incompleta chiusura dell’anello ombelicale, che si trova sotto l’ombelico, da cui deriva la fuoriuscita di una piccola porzione di intestino (l’ernia, appunto).

Cosa fare in caso di ernia ombelicale

L’ernia ombelicale è destinata a scomparire spontaneamente entro massimo i 5 anni di vita, epoca in cui quasi sempre l’anello ombelicale completa la sua chiusura. Non ci sono trattamenti specifici per l’ernia, in quanto non apre la strada ad alcun rischio né provoca fastidio al bambino.

Solo se dovesse gonfiarsi e causare dolore (eventualità che il bambino esprime con un pianto intenso) diventa necessario consultare il pediatra con urgenza: il rischio di un simile evento è comunque realmente minimo.

(consulenza di Leo Venturelli, pediatra di famiglia, autore di numerose pubblicazioni di pediatria ambulatoriale e coautore di libri di divulgazione per genitori tra cui E’ nato un bambino, La grande enciclopedia del bambino, Da 0 a 6 anni, una guida per la famiglia)

Leggi anche:

Quarto mese: il bambino che non cresce

Quarto mese: il massaggio al neonato

Quarto mese: il mughetto nel neonato

Leggi tutta L'agenda del bambino, da 0 a 12 mesi

Vuoi confrontarti con altre neo mamme? Entra nel forum, sezione Neonato

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. L'agenda del bambino, da 0 a 12 mesi