Bambino nono mese

Le scarpe del bambino

Di Valentina D'Andrea
scarpette_bimbo_mamma.180x120
30 gennaio 2013
Quando iniziano ad essere necessarie? Quali sono le scarpe giuste per camminare?

L’industria dell’abbigliamento dedicato alla prima infanzia da vari anni propone infiniti tipi di scarpe destinate ai primi mesi di vita o, comunque, al periodo che precede i primi passi a terra.

 

In realtà le scarpe non sono necessarie fino a quando il bambino impara a camminare quindi la scelta di fargliele indossare è solo estetica.

 

In casa è consigliabile lasciarlo con i piedini liberi, coperti da calzini morbidi, quando la temperatura esterna lo suggerisce altrimenti nudi. Le scarpe giuste per camminare, da mettere a partire dai primi passi, devono servire solo a proteggere il piede dai traumi che potrebbe ricevere urtando contro sassi e oggetti taglienti. Devono avere la suola flessibile, per consentire al piede di compiere un movimento ampio e, di conseguenza, di irrobustirsi e dovrebbero avere una blanda funzione di sostegno della caviglia, l'unica parte del piede che può aver bisogno di essere sorretta.

 

In casa, se il pavimento è rivestito in legno o in moquette, il bambino può rimanere scalzo anche quando cammina.

 

(consulenza di Leo Venturelli, pediatra di famiglia, autore di numerose pubblicazioni di pediatria ambulatoriale e coautore di libri di divulgazione per genitori tra cui E’ nato un bambino, La grande enciclopedia del bambino, Da 0 a 6 anni, una guida per la famiglia)

 

Leggi anche:

 

Crescita: prime scarpe, quando servono

 

Gattonare: come aiutare il bambino

 

Nono mese: le tappe per iniziare a camminare

 

Se vuoi saperne di più leggi gli approfondimenti della sezione Crescita del bambino

Leggi tutta L'agenda del bambino, da 0 a 12 mesi

Vuoi confrontarti con altre neo mamme? Entra nel forum, sezione Neonato