Per le neo mamme

Allatta al seno e bruci 500 calorie extra

bambino-al-seno
15 Settembre 2010
L'allattamento materno fa bene al bambino e alla mamma: protegge la salute di entrambi e fa perdere più in fretta i chili in più acquistati in gravidanza. A ricordarlo è la nuova campagna di sensibilizzazione negli Usa.
Facebook Twitter More

Altro che palestra. Allattare al seno aiuta a smaltire velocemente i chili in più accumulati in gravidanza. Chi allatta brucia infatti 500 calorie extra al giorno.

Questo uno degli argomenti su cui fa perno la campagna di sensibilizzazione appena lanciata negli Usa dal New York State Department of health (DOH).

Nulla che già non fosse noto, ma la nuova campagna “Breastfeeding … For my baby. For me” ha il pregio di evidenziare con chiarezza le virtù del latte materno oltre che per il bebè, anche per la mamma. E di sottolineare non solo gli effetti a lungo termine sulla salute dei bambini (ma forse meno tangibili, dopo il parto) ma quelli più vicini e comprensibili alle neo mamme.

La lista dei vantaggi per chi allatta al seno è sintetizzata così:

  • recupero più veloce dopo la gravidanza riducendo le dimensioni dell’utero e le perdite di sangue post parto;

  • possibilità di bruciare 500 calorie extra al giorno e così perdere i chili di troppo acquistati con la gravidanza;

  • riduzione del rischio di cancro alle ovaie e alcune forme di cancro al seno;

  • possibilità di proteggersi dal diabete 2;

  • meno rischi di depressione post parto;

  • possibilità di rafforzare le ossa e ridurre il rischio di osteoporosi;

  • risparmio di tempo e denaro perché il latte materno è sempre pronto all’uso ed è gratis.

Sui vantaggi per i bambini, Richard Daines, commissario presso il DHO, fa notare che “sono a minor rischio di asma, obesità, diabete e altre malattie croniche per tutta la vita”.

Non solo: vari studi mostrano che i bambini allattati con latte materno hanno un più alto quoziente di intelligenza, un sistema immunitario più forte e un rischio più basso di tumori e allergie.

“Per questo incoraggiamo le neo mamme ad allattare al seno i neonati e di continuare anche dopo il ritorno dal lavoro”. Il periodo raccomandato è di sei mesi in modo esclusivo e poi di continuare oltre i 12 mesi.

Il sito della campagna di sensibilizzazione "Breastfeeding ... For my Baby. For me' è www.breastfeedingpartners.org

Leggi anche lo Speciale allattamento di Nostrofiglio.it e testa la tua conoscenza con il Quiz sull'allattamento

Guarda i video Problemi dell'allattamento e Latte materno: cibo a km zero

Vuoi chiedere consiglio a altre mamme? Entra nel forum