Allattamento al seno

Allattamento al seno: lo stress può far andare via il latte?

nanna-bambino-riposo
24 Aprile 2013
È la domanda di una neomamma che ha perso il latte dopo un episodio che l’ha molto innervosita. La risposta dell’esperto è che lo stress può condizionare l’uscita del latte più che la sua produzione, soprattutto nelle prime settimane, quando l’allattamento non si è ancora avviato in modo ottimale.
Facebook Twitter Google Plus More

 

“Ho partorito da 17 giorni e già da ieri non ho più latte. Quando ero in ospedale ho avuto la montata, i primi giorni il latte colava e inumidivo la maglietta. Poi un giorno mia suocera mi ha pizzicato i capezzoli e strattonato il seno per vedere se c'era latte... io mi sono molto innervosita e dopo quell’episodio ho avuto solo gocce di latte. Vorrei sapere se lo stress accumulato può causare la perdita del latte al seno. Grazie”

 

“Più che sulla produzione del latte, lo stress può influire sulla sua fuoriuscita, perché se la mamma è stressata il latte scende meno bene” risponde Riccardo Davanzo, neonatologo presso l’ospedale Burlo Garofolo di Trieste ed esperto di allattamento al seno. Leggi anche Allattamento al seno, i consigli alle neomamme

“E’ un fattore che può avere la sua influenza nelle prime settimane, quando l’allattamento non si è ancora avviato in modo ottimale. È il periodo in cui i parenti vanno a trovare la neomamma in ospedale o a casa dopo il suo ritorno e con i loro consigli invadenti possono innervosire non poco, specie se già vi sono rapporto famigliari conflittuali. Dopo il mese di vita invece è difficile che un evento, per quanto stressante, possa far andare via il latte, perché la fisiologia cerca di tutelare l’allattamento”.

Leggi anche lo Speciale sull' allattamento al seno

Allattamento a richiesta: giusto o sbagliato?

Chiedi consiglio alle mamme del forum di nostrofiglio.it, nella sezioneAllattamento