Home Neonato Allattamento

Allattamento, l'importanza della verdura

di Angela Bisceglia - 09.05.2013 - Scrivici

mamma-mangia-verdure
Fonte: Shutterstock
Le verdure devono sempre essere una costante della nostra alimentazione, sia a pranzo che a cena, sia cotte che crude. Soprattutto durante l'allattamento.

Durante l'allattamento, è opportuno mangiare tanta frutta e verdura. Scopriamo di più al riguardo con i consigli della dottoressa Diana Scatozza, medico Specialista in Scienza dell'Alimentazione a indirizzo dietologico-dietoterapico a Milano.

Verdure durante l'allattamento, consigli

Dopo il parto i problemi di stitichezza della mamma dovrebbero attenuarsi, perché i livelli di progesterone tornano gradualmente alla normalità e tutto il tratto gastrointestinale riprende la sua normale funzionalità.

Ma le verdure devono sempre essere una costante della nostra alimentazione, sia a pranzo che a cena, sia cotte che crude. "Se lessi la verdura, non buttare via l'acqua di cottura", suggerisce la Scatozza, "ma utilizzala per preparare un brodo o per la minestra di legumi: saranno più saporiti, in più recupererai i sali minerali che si disperdono nell'acqua".

Tra i vegetali, che posto occupano le patate? "Le patate sono una possibile alternativa al pane, quindi possono andar bene ad esempio la sera al posto del panino e come contorno della pietanza" fa notare la dietologa. "Sono molto ricche di potassio, tuttavia hanno un indice glicemico più alto rispetto al pane, quindi si possono consumare solo una volta ogni tanto, non tutti i giorni".

Verdura e frutta durante l'allattamento, quante porzioni al giorno

Consumare due porzioni di frutta e due porzioni di verdura al giorno preferibilmente crude e scegliendole tra quelle fresche e di stagione garantisce un apporto ottimale di vitamine e sali minerali il cui fabbisogno in allattamento aumenta proprio perché parte di questi nutrienti diventano componenti del latte materno caratterizzandone la qualità.

Infine ma non da ultimo ricordiamo che vitamine e sali minerali hanno una funzione bioregolatrice: un adeguato apporto pertanto favorisce un migliore stato di salute della mamma e una minore affaticabilità aspetto non trascurabile in questo momento della vita della donna.

Domande e risposte

Durante l'allattamento è consigliabile mangiare verdure?

Assolutamente sì. Le verdure devono essere sempre una costante della nostra alimentazione, sia a pranzo che a cena, sia cotte che crude. Se lessate la verdura, non buttate via l'acqua di cottura, ma utilizzatela per preparare un brodo o per la minestra di legumi: saranno più saporiti, in più recupererete i sali minerali che si disperdono nell'acqua.

Sto allattando: quante porzioni di frutta e verdura devo consumare al giorno?

Durante l'allattamento è opportuno consumare due porzioni di frutta e due di verdura al giorno, preferibilmente crude e scegliendole tra quelle fresche e di stagione. Ciò garantisce un apporto ottimale di vitamine e sali minerali, il cui fabbisogno in allattamento aumenta proprio perché parte di questi nutrienti diventano componenti del latte materno caratterizzandone la qualità.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli