Salute neo mamma

Allattamento, i legumi sono importanti

Di Angela Bisceglia
i_legumi.180x120
9 maggio 2013
I legumi migliori sono fagioli, ceci e piselli; meno bene lenticchie e fave, ma solo perché hanno un sapore più deciso che potrebbe modificare il gusto del latte.

Sono perfetti abbinati alla pasta o al riso, con i quali formano un piatto completo, che dà un apporto ottimale di fibre, carboidrati complessi e proteine vegetali. I legumi migliori in questo periodo sono fagioli, ceci e piselli; meno bene lenticchie e fave, ma solo perché hanno un sapore più deciso che potrebbe modificare il gusto del latte.

 

Ma è vero che possono provocare fermentazioni e favorire la formazione di gas intestinali nel lattante? “Se se ne fa un consumo esagerato forse sì, ma consumati in porzioni normali (circa 200 gr se freschi, 50 se secchi) 3-4 volte alla settimana, non danno alcun problema” risponde la dott.ssa Scatozza. “Uno stratagemma per renderli più digeribili è frullare i legumi dopo la cottura: in questo modo si mantengono inalterati gli apporti nutritivi ma si modifica la struttura della fibra, che viene sminuzzata e viene meno fermentata”.

 

Gli alimenti che non devono mai mancare durante l'allattamento

 

Consulenza della dottoressa Diana Scatozza, medico Specialista in Scienza dell'Alimentazione a indirizzo dietologico-dietoterapico a Milano.

 

Ti potrebbe interessare anche:

 

- Menù tipo settimanale per tornare in forma dopo il parto

 

- Rimettiti in forma con il Menù tipo settimanale consigliato dalla dietologa Diana Scatozza

 

- Prova le Ricette per l'allattamento

 

Vuoi confrontarti con altre neo mamme? Vai al forum dedicato all'allattamento